GDC 2009[GDC 2009] Arriva OnLive, il nuovo servizio di gaming on demand - video 

La GDC 2009 potrebbe essere ricordata come l'evento dove è stato presentato per la prima volta OnLive, il nuovo servizio di gaming on demand che aspira a cambiare radicalmente la faccia del mercato videoludico. L'affermazione può sembrare propagandistica, ma effettivamente siamo di fronte ad un progetto dalle enormi potenzialità, che potrebbe scuotere dalle fondamenta la prassi dello sviluppo su Personal Computer.
OnLive è infatti una "piattaforma" che consentirà ai giocatori di tutto il mondo di connettersi a server dedicati (tramite Pc, Mac e persino televisore) e giocare in remoto i prodotti videoludici di ultima generazione senza possedere un hardware idoneo a tale scopo. Chiaramente il servizio è pensato per un'utenza fornita di banda larga, che tramite OnLive potrà giocare a diverse risoluzioni a seconda della velocità della sua linea (quindi a 480p con una connessione a 1,5 mbps, e a 720p con una a 5 mbps), ad un framerate di 60fps e con un ritardo nella risposta dei comandi di un millisecondo (quantomeno a detta degli sviluppatori). Per chi non possedesse (o non volesse usare) un Personal Computer per connettersi al servizio, è prevista anche la commercializzazione di un "decoder" per televisore, provvisto tra le altre cose di un joypad ispirato a quello delle console di ultima generazione. E' chiaramente prematuro sbilanciarsi sul futuro di questo servizio, anche perché OnLive inizierà a funzionare solamente alla fine del 2009. Allo stato delle cose, tuttavia, non si può non constatare lo scalpore che la sua presentazione ha suscitato tra gli addetti ai lavori.

A seguire la tech demo mostrata a San Francisco:Onlive filmato #1Onlive filmato #2