[GDC 2009]Tre video di gamplay per R.U.S.E.  4

I progressi tecnologici nel settore videoludico si misurano in genere sulla base del dettaglio grafico raggiunto dalle ultime produzioni. Vi sono rari casi, però, in cui la stessa esistenza di un titolo (indipendentemente dalla sua qualità) è condizionata dalle innovazioni hardware occorse poco prima della sua pubblicazione. Quest'ultimo è proprio il caso di R.U.S.E., strategico in tempo reale sviluppato da Eugen Systems (gli stessi di Act of War) che riproduce su una scala assolutamente inedita i più celebri scontri della seconda guerra mondiale. Nei tre video riportati sotto (spezzoni di una stessa partita giocata da uno sviluppatore alla GDC) si può ammirare la tristemente famosa battaglia di Montecassino, punto nodale della campagna italica, che costò migliaia di vite tra le truppe tedesche ed alleate. A sorprendere nei video è prima di tutto la disinvoltura con cui il motore di gioco passa da una prospettiva generale, che comprende varie regioni del centro Italia, ad una particolare, che zooma sulle singole unità. Questa inedita possibilità tecnica è la condizione senza quale R.U.S.E. non sarebbe potuto esistere, o meglio non avrebbe potrebbe realizzare quelle inedite feature che sono alla base del suo gameplay. Ci riferiamo in particolare all'integrazione delle fasi di battaglia con quelle di mobilitazione delle truppe, e ancora con la gestione oculata dei mezzi di intelligence, che dovrebbero consentire al giocatore di scoprire anzitempo i movimenti del nemico e tenergli celati i propri. Il risultato è quello che potete vedere qui sotto: