Gioco online: parlano gli sviluppatori

L'online gaming è una prospettiva sempre più imperativa per il futuro delle consoles e la rivista giapponese Famitsu ha pubblicato i risultati di un interessante intervista fatta a 60 sviluppatori di software. Dalle domande si evince che si tratta di un treno sul quale tutti vogliono saltare: se già il 9,6% sta sviluppando giochi online, il 46% ammette di stare svolgendo attività di ricerca in tal senso. La piattaforma preferita dagli sviluppatori, con il 44,2% delle preferenze, è PS2, in vista della sua enorme base di consoles vendute, ma Xbox segue al 28,9% soprattutto a causa della aggressività della campagna online Xbox Live! che Microsoft varerà in Ottobre. In pochi, solo il 9,6%, pensano al Gamecube, e solo il 3,8% progetta giochi online per tutte le consoles, il che fa capire che si tratta di un terreno ancora vergine ma pronto da sfruttare. Unico freno, per ora, i limiti tecnici: tra tutti gli sviluppatori pochi sono stati quelli a lamentare problemi artistici di compatibilità del gioco con la dimensione online; molti hanno invece più cinicamente fatto notare problemi tecnici ancora fastidosi per molte software house, come i problemi di server e di sicurezza e le necessarie infrastrutture di supporto. Si tratta di questioni che Microsoft, al contrario della concorrenza, aveva bene in mente quando ha deciso di provvedere in prima persona con un network ufficiale per Xbox, un network che, per molti, sarà la prima, vera arma della X-console.

TI POTREBBE INTERESSARE