ArchivioGli amanti dei videogame non sono pigri 

Gli amanti dei videogame non sono pigri

Una nuova ricerca dell'Entertainment Software Association (ESA) ha dimostrato che gli appassionati di videogame, a differenza delle credenze popolari che li vogliono pigri e sedentari, sono molto impegnati in attività di volontariato, sportive, culturali e frequentano regolarmente la Chiesa.
I dati mostrano che i normali appassionati di videogame spendono 6 ore alla settimana per giocare e 23.4 per le attività sopra elencate, mentre i giocatori più incalliti arrivano a giocare per più di 11 ore, ma allo stesso tempo dedicano 34.5 ore alla settimana ad attività fisiche e culturali.

TI POTREBBE INTERESSARE