ArchivioI giochi con un rating M per Wii vendono meno 

I giochi con un rating M per Wii vendono meno

Matt, di IGN, celebre editore in particolare di parte Nintendo, ha pubblicato un articolo in cui esprime la sua perplessità e preoccupazione nel trend che ha rilevato essersi ormai instaurato su Nintendo Wii. Tale tendenza si inquadra nella considerazione del fatto che la grande maggioranza di titoli di successo come vendite per Wii siano il più possibile distanti da un rating "Mature", perfino Carnival Games avrebbe superato le vendite di Metroid Prime 3, nonostante l'alta qualità riconosciuta di quest'ultimo. Questo non significa naturalmente che titoli come Resident Evil 4 o Umbrella Chronicles non abbiano avuto un buon successo di vendite, al contrario, ma che in ogni caso la tendenza degll'utenza Wii sia quella di allontanarsi da titoli destinati a pubblico adulto. Questo porta naturalmente gli sviluppatori a porsi una serie di problematiche prima di affrontare il rilascio di titoli per adulti sulla console Nintendo e questa situazione rischia di allontanare sempre di più giochi di tal genere dalla console, salvo trattarsi di brand affermati quali i citati Resident Evil, ad esempio. Matt sostiene che Nintendo stessa dovrebbe occuparsi di tale questione, incentivando gli sviluppatori di terza parte e pubblicando e promuovendo giochi first party con rating M, possedendone le capacità e le risorse, in modo da non relegare la console ad un pubblico esclusivamente giovane o casual.