ArchivioI profitti di Capcom crollano nell'ultimo quarto fiscale 

Capcom ha rivelato oggi l'entità dei suoi profitti nel trimestre fiscale concluso il 31 Dicembre, ovvero 179 milioni di yen, il 95% in meno della cifra fatturata nello stesso periodo del 2007.
La compagnia di Osaka considera concause della cattiva performance i risultati negativi della sua sezione arcade e di quella impiegata nella creazione di contenuti aggiuntivi per i titoli domestici. La momentanea forza di cambio delle yen, inoltre, avrebbe costituito un ostacolo alle esportazioni dei prodotti Capcom all'estero.

Il motivo principale per cui i profitti della casa di Osaka sono calati così drasticamente, tuttavia, resta l'assenza di titoli di primo piano nella sua line up invernale. Resident Evil 5 e Street Fighter IV - sicuri blockbuster secondo la maggior parte degli analisti - verranno rilasciati soltanto in questi giorni, in tempo quindi per rimpolpare l'ultimo quarto fiscale dell'anno (che termina a Marzo per Capcom), ma non per il terzo, che nel 2007 era stato invece il trimestre più remunerativo.

Il portavoce della compagnia giapponese ha infine sottolineato come i bassi profitti siano fisiologici nelle fasi di transizione, e come la Capcom abbia comunque raggiunto risultati apprezzabili con Monster Hunter Freedom 2G e con Mega Man Star Force, oltre naturalmente che con Grand Theft Auto IV, di cui la casa di Osaka è il distributore nipponico.

TI POTREBBE INTERESSARE