I soldatini di plastica invadono il genere degli strategici in tempo reale

Pubblichiamo quest'oggi la recensione di un titolo decisamente originale, dall'atmosfera molto particolare e tutta incentrata sui mitici soldatini di plastica color verde militare che tanto avranno invaso i pomeriggi passati dei giocatori un pò più grandicelli. Nuovo capitolo di una serie che non è mai riuscita a guadagnarsi una discreta fetta di mercato essendo, all'apparenza, dedicata ad un pubblico piuttosto giovane, Army Men RTS, come lascia facilmente intendere lo stesso titolo, abbraccia il genere degli strategici in tempo reale. Una decisione intelligente? Al nostro Paolo Bersani l'ardua sentenza.

"Ad un occhio attento, Army Men RTS sembrerebbe realizzare in pieno la reale vocazione dei soldatini di plastica animati, cioè la guerra, dura e spietata ma sempre condita da una grossa fetta di ironia. Gli sviluppatori della Pandemic, quelli di Dark reign 2 per intenderci, hanno avuto la brillante ed azzeccatissima idea di replicare alcuni storici campi di battaglia e i più famosi titoli della cinematografia "bellica", adattandoli però all'ambiente casalingo, prova lampante ne è la prima missione intitolata "La sottile linea verde", evidente richiamo ad uno dei più famosi titoli sull'argomento giunti sul grande schermo."
#AI4330,1#

TI POTREBBE INTERESSARE