Il Codacons chiede il sequestro di GTA IV  180

Il Codacons chiede il sequestro di GTA IV

Una nuova iniziativa legale del Codacons, ossia il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e la tutela dei diritti di utenti e dei consumatori, vede portare avanti la famigerata crociata contro i videogiochi violeni, richiedendo con un esposto a 104 procure della Repubblica il sequestro di Grand Theft Auto IV. L'iniziativa deriva dalla natura del gioco che ripropnon nella sua missione principale l'obiettivo di "diventare un capo clan mafioso" ed i "metodi che i programmatori hanno messo a disposizione dei giocatori per raggiungere lo scopo prefissato". Secondo il codacons nel gioco si "assiste a stupri, omicidi, pestaggi, e prostituzione, il tutto senza soluzione di continuità". GTA IV è dichiaratamente consigliato ad un pubblico adulto, l'esposto del Codacons chiede di aprire le indagini per il possibile reato di istigazione a delinquere (art. 414 c.p.). Il presidente Carlo Rienzi giustifica alla luce di tali considerazioni la richiesta di valutazione del sequestro del gioco in tutta Italia.