Il Cubo va male in Australia

Gli ultimi mesi del 2003 sono stati semplicemente elettrizzanti per il GameCube, con vendite record, grazie all'ingente calo di prezzo, in tutto il mondo. O almeno, in tutto il mondo tranne che in Australia. Secondo il Sydney Morning Herald il 128bit made in Nintendo è andato sinora malissimo nella terra dei canguri: 100.000 unità piazzate, contro 1.1 milioni di PS2 vendute dal lancio della console a oggi e 450.000 Xbox. Una debacle davvero pesantissima.