ArchivioIl prezzo di Wii (e relativi giochi, forse) aumenta nel Regno Unito 

Questo è in effetti un evento che non capita spesso nel mercato videludico: dato il calo di valore subito dalla sterlina inglese nell'ultimo periodo, Nintendo ha deciso di aumentare il prezzo di Wii ai rivenditori del Regno Unito.
La console ha al momento un prezzo consigliato di 179,99 sterline, ma le nuove disposizioni dovrebbe portare un rialzo nell'ordine delle 18-20 sterline per il sell-in, ovvero la vendita diretta ai rivenditori, cosa che, per la proprietà transitiva, potrebbe facilmente risultare in un ulteriore rialzo del prezzo al pubblico, visto che il margine destinato ai rivenditori altrimenti si assottiglierebbe in maniera sensibile. Nintendo si augura che utenti e rivenditori "capiscano che le ragioni di questa azione sono al di fuori del controllo della compagnia" (come riferito dalla stessa casa di Kyoto a VG247), derivando dall'attuale situazione del mercato e dell'economia britannica.
La medesima manovra, stando a quanto riportato da GamesIndustry.biz, potrebbe venir applicata anche al software di prossimo arrivo: "il prezzo di mercato per i nuovi giochi ancora da rilasciare potrebbe dunque alzarsi come risultato del calo di valore della sterlina".