Insieme a Morrowind per immergerci in un mondo meraviglioso

Torniamo a parlare del dell'atteso The Elder Scrolls 3: Morrowind con la nuova parte del nostro dettagliato Coverage, scritta ancora una volta dall'attivissimo Paolo Matrascia. Dopo aver posto l'attenzione sui sistemi che più da vicino interessano il gameplay, quest'oggi ci concentriamo sugli aspetti prettamente tecnici del gioco: l'impatto visivo e audio. Anche in questo caso andiamo ben oltre un First Look perchè la build, quasi definitiva, ha permesso al nostro redattore di esprimere e giudicare le impressioni e le sensazioni che il gioco ha destato in lui.

"Il mondo di Morrowind è continuo, le circa 10 miglia quadrate del gioco sono rappresentate da un'unica mappa che è possibile visitare senza discontinuità . O quasi. Quasi perché ogni interno, ogni taverna, botola, caverna o bagno pubblico sarà introdotto da una seppure breve schermata di caricamento dati rendendolo distaccato dal resto delle ambientazioni. Testimonianza di ciò è il fatto che all'interno di una qualsiasi costruzione non sarà mai possibile guardare verso l'esterno (e viceversa)."
#AI3569,1#

TI POTREBBE INTERESSARE