Intervista a Cinemaware

Chi come me è cresciuto giocando sulla tastiera di quell'indimenticabile home computer che era l'Amiga non può dimenticare una software house storica che diede alla luce capolavori (It came from the Desert, Defender of the Crown, etc) di grande originalità: Cinemaware. Da qualche mese questa software house si è rimessa a lavoro e cominciato lo sviluppo di un interessante seguito, Robin Hood: Defender of the Crown. I ragazzi di GameSpyDaily hanno intervistato Lars Fuhrken di Cinemaware che spiega a tutti gli appassionati di videogame i motivi che portarono al fallimento e alla chiusura della software house nel 1991 e illustra i progetti futuri. Nostalgico.

TI POTREBBE INTERESSARE