Intervista a Satoru Iwata, presidente di Nintendo  0

Intervista a Satoru Iwata, presidente di Nintendo

Il quotidiano economico giapponese Nihon Keizai Shimbun ha intervistato il Presidente di Nintendo Company Limited, Satoru Iwata. Quelli che seguono sono alcuni punti chiave dell'intervista.

Come vanno le vendite degli hardware Nintendo nell'anno fiscale 2002?
Sono certo che le vendite del GameBoy Advance raggiungeranno i 15 milioni previsti, grazie alla crescente popolarità della serie dei Pokémon. Ma le vendite GameCube sono state al di sotto delle nostre aspettative in Giappone, e la fetta di mercato che abbiamo guadagnato in America ed Europa non è stata estremamente ampia. Sarà difficile raggiungere i 10 milioni di unità inizialmente previsti

Pensa che i vostri prodotti stiano affrontando una competizione più dura da parte dei concorrenti?
Tutte le aziende stanno affrontando un momento difficile nell'industria dei videogiochi. Penso sia chiaro che i videogiochi stessi siano ad un punto di svolta. Noi siamo l'unica compagnia al mondo che produce console da tavolo e portatili. Sfruttando questo vantaggio, rilasceremo molti software che collegheranno tra loro questi due tipi di macchine.

Quali sono le vostre strategie oltreoceano?
E' nostra intenzione cominciare a vendere hardware e software in Cina entro un anno o due. A causa dei problemi di pirateria, stiamo studiando alcune strategie di mercato, come ad esempio proporre macchine vecchie di alcune generazioni, piuttosto che le più nuove.

Avete cominciato i preparativi per lo sviluppo delle macchine di prossima generazione?
Naturalmente. Ci stiamo concentrando sul creare nuovi modi di giocare, piuttosto che sull'aggiunta di più funzionalità.

L'articolo indica anche di come Iwata sia impegnato sul fronte del marketing, per assicurare al GameCube una sempre maggiore popolarità.

Si ringrazia per la traduzione: nintendo.multiplayer.it