Mortal Kombat: ArmageddonJack Thompson sposta il mirino verso Mortal Kombat: Armageddon 

Jack Thompson sposta il mirino verso Mortal Kombat: Armageddon

Evidentemente l'insuccesso riscontrato nella sua personale crociata contro Canis Canem Edit (Bully) ha convinto l'avvocato impegnato nell'attivismo contro i videogiochi presuntemente dannosi a spostare la sua attenzione verso Mortal Kombat: Armageddon, il recente picchiaduro di Midway. Apparentemente Thompson avrebbe mandato una mail all'azienda chiedendo l'arresto delle vendite del gioco, perchè "contenente utilizzi commerciali non autorizzati del mio nome, foto, immagine ed apparenze". In effetti il gioco non inlcude, sembra, alcun materiale direttamente riferibile a Thompson, ma il sito web Gaming Target, all'interno di un suo articolo, parla di come, attraverso la modalità di creazione dei personaggi personalizzata sia possibile generare combattenti dalle fattezze ricordanti personaggi della vita reale, come ad esempio proprio l'arrabbiato Thompson.

TI POTREBBE INTERESSARE