Kevin Cloud interviene sulle restrizioni del multiplayer di Wolfenstein  0

Kevin Cloud interviene sulle restrizioni del multiplayer di Wolfenstein

Molto interessante e particolare la disputa che si è aperta da qualche settimana in rete e che ha praticamente costretto Kevin Cloud ad intervenire, aggiornando il suo .plan. Molti amministratori di server infatti, attraverso l'uso del PunkBuster ormai implementato nel codice di Return to Castle Wolfenstein, hanno ridotto sensibilmente le variabili che possono essere settate dai client durante le partite in multiplayer. Questa riduzione influenza ovviamente l'esperienza di gioco e non necessariamente in modo positivo. Vediamo cosa ne pensa lo storico programmatore:

"Ho seguito abbastanza da vicino la controversia riguardante le restrizioni raccomandate delle cvar di Wolfenstein MP, tramite PunkBuster. Nonostante io sia favorevole alle persone che decidono di giocare come meglio preferiscono, credo che alterando i settaggi cvar per avere dei vantaggi obblighi gli altri giocatori a fare lo stesso per non combattere in netto svantaggio. In questo modo si costringono i giocatori ad abbassare i propri settaggi grafici per rimanere competitivi. Per evitare che questo accada, un set di settaggi standards deve sempre essere applicato in modo uguale per tutti. E gli unici standard che id raccomanda, sono quelli che mantengono l'esperienza di gioco molto vicina a quanto progettato originariamente. Ovviamente queste raccomandazioni non sono fisse e gli amministratori di server sono liberi di cambiare questi range o far girare il multiplayer senza alcun tipo di restrizioni. In ogni caso questi sono gli standard che ci sentiamo di consigliarvi.

cg_bobup in 0 0.005
cg_bobpitch in 0 0.002
cg_bobroll in 0 0.002
cg_fov in 90 140
cl_maxpackets in 15 100
cl_timenudge in -50 0
r_gamma in 0 2
r_intensity in 0 1.5
r_mapoverbrightbits in 0 2
r_overbrightbits in 0 2
r_picmip in 0 2
rate in 2500 25000
snaps in 20 40
"