.....ma anche di Game boy Advance, Pikmin e tanti giochi dalle third parties!  0

.....ma anche di Game boy Advance, Pikmin e tanti giochi dalle third parties!

Dopo un unica notizia interamente deputata al "caso Zelda" (se ne parlerà per tantissimo tempo,sicuro!), Miyamoto-san ha parlato del futuro di Nintendo, parlando di hardware, software prodotto internamente ed ex rivali; alla domanda (molto in voga oggigiorno) "lo schermo del Game Boy Advance è troppo scuro", Shigeru Miyamoto ha risposto che effettivamente alcuni giochi del Game Boy Color, usati sulla nuova console, diventano più scuri anche se il difetto è evitabile grazie ad alcune tecniche di programmazione. A riguardo di un possibile utilizzo della tecnologia di Gamecube in sala giochi sembra che per ora non ci siano progetti da questo punto di vista anche se non è da escludersi viste le potenzialità del 128 bit Nintendo. Riguardo l'originale e sorprendente Pikmin, apprendiamo invece dell'inizio dello sviluppo risalente alla commercializzazione di Yoshi's Story per Nintendo 64, che ha subito tanti cambiamenti col tempo e che il maestro non ha particolarmente preso parte al progetto, essendo coinvolto marginalmente in 30 giochi, ma solo 6-7 in maniera più massiva. Chiudiamo con l'affermazione che ci sono 70-80 team di sviluppo al lavoro su giochi per Gamecube e per programmare un gioco sul cubo della grande N ci vogliono dai 6 ai 24 mesi, avendo dalle 10 alle 30 persone coinvolte nella progettazione!