Sakamoto incoraggia Retro Studios a lavorare su Metroid Prime  19

E svela qualche dettaglio su Project M

Yoshio Sakamoto è uno dei personaggi di maggior spicco per la serie di Metroid, essendone co-creatore ed avendo seguito lo sviluppo di quasi ogni gioco legato alla serie. Compresa la trilogia "Prime" di Retro Studios ed il nuovo Other M del Team Ninja. Ecco perchè se da lui partono incoraggiamenti nei confronti di Retro Studios a lavorare su nuove idee per la serie la cosa non passa inosservata nè appare di poca importanza. Pur non essendo coinvolto direttamente con i titoli della serie Prime, sotolinea in ogni caso Sakamoto che spera invece di poter legare le storie di Super Metroid e di Fusion e di non poter pensare a cosa accada dopo, in termini narrativi, fino a quando questo collegamento non si sia realizzato. Avvenimento per il quale ci basterà attendere Other M, titolo che svolgerà esattamente questo ruolo. Samus verrà presentata come un personaggio umano, cosa che naturalmente implica che venga narrato il background della ragazza, la sua storia passata e dei personaggi che hanno avuto influenza diretta su di lei.