Metroid PrimeMetroid Prime lascia senza fiato 

Metroid Prime lascia senza fiato

La recentissima release di Metroid Prime per GameCube negli States ha causato una vera e propria ondata di entusiasmo della critica del settore, che ha ristretto i commenti sul titolo in definizioni come "capovoro assoluto", "classico istantaneo" o "nuovo termine di paragone". Metroid Prime è l'ultima incarnazione videoludica dell'eroina Samus Aran e sancisce il suo ritorno da protagonista su una console Nintendo dai tempi di Super Metroid del 1994. Il gioco, sviluppato per Nintendo dalla Retro Studios, ha trasferito intatta la concezione del gameplay della saga di Metroid in un nuovo impianto in prima persona, senza però appiattirsi sul modello dei first-person-shooter: tutte le caratteristiche adventure e pseudo-platform di upgrade progressivo e di ritorno sistematico alla scoperta di nuove sezioni di un cosmo videoludico concepito come unico, unite alla frenesia e spettacolarità degli scontri a fuoco, sono rimaste intatte e caricate di nuovo impatto visivo e auditivo. Guai, quindi, a restringere Metroid Prime in un genere, esattamente come per i suoi predecessori illustri. Secondo l'autorevole IGN, in particolare, Metroid Fusion avrebbe sancito un passaggio al 3D tanto storico quanto quello della saga di Zelda ai tempi di Ocarina of Time per N64, piazzandosi immediatamente in cima alla lista dei migliori titoli per GameCube e costituendo una pietra di paragone per tutto ciò che seguirà. Tra gli altri pregi del gioco, la connettività con l'imminente Metroid Fusion per GBA (titolo che sembra mantenere l'impianto di gioco del suo predecessore per SuperNES), che consente tra l'altro di sbloccare il gioco originale per NES come bonus all'interno di Prime. In Europa Metroid Fusion è previsto per il 22 Novembre, precedendo Metroid Prime per Cube: il titolo dovrebbe uscire infatti in un giorno non ancora specificato di Dicembre. Vi terremo informati su questi schermi...

TI POTREBBE INTERESSARE