ArchivioMicrosoft riduce le entrate ma non a causa dell'Xbox 360 

Nel trimestre fiscale appena conclusosi le entrate di Microsoft si sono ridotte del 6% rispetto al medesimo periodo del 2008, occorrenza questa mai verificatasi nel corso della storia della compagnia di Redmond.
La percentuale in questione si riferisce alla compagnia nel suo complesso, ma anche la divisione Entertainment and Devices, che accorpa Zune alla produzione strettamente videoludica, ha ridotto le sue entrate del 2%, mentre la divisione videogame presa a sé stante è cresciuta del 16%, grazie soprattutto al contributo delle vendite hardware console, che hanno continuato a crescere anche nel trimestre fiscale in questione.
Microsoft ha infatti distribuito 1,7 milioni di Xbox 360 tra gennaio e marzo, superando il bastione dei 30 milioni di esemplari worldwide, cifra mai raggiunta con la precedente Xbox. Parallelamente, anche sul versante software si sono registrati ottimi risultati, con i profitti in crescita sia su pc che su Xbox 360, e con quest'ultima piattaforma che ha raggiunto l'attach rate di 8,3 giochi per console, il più alto nel settore di riferimento (quello delle console domestiche).
Sono decisamente lontani i tempi in cui l'Xbox era causa di continue perdite per la compagnia di Redmond.

TI POTREBBE INTERESSARE