Nintendo porta Webzen in tribunale  1

Webzen, publisher coreano di diversi MMORPG per PC come MU Online ed il prossimo SUN: Soul of the Ultimate Nation, ha annunciato di essere al lavoro su un terzo gioco online chiamato Wiki, che vedrà la luce nel corso di questo 2005. Fino a qui nulla di strano, ma quando Webzen ha mostrato, durante un evento tenutosi la settimana scorsa, le prime immagini del gioco (che trovate a corredo della news) subito si è notata un'incredibile somiglianza col design di Legend of Zelda: The Wind Waker, a cominciare dal personaggio principale che è identico al Link visto nel capitolo di Zelda uscito nel 2003 su GameCube.

La replica di Nintendo non è tardata ad arrivare e con una breve nota la casa di Kyoto ha fatto sapere che è pronta con ogni mezzo a difendere le sue idee e a combattere questo plagio presente nel gioco di Webzen. Il publisher coreano, tramite le parole del portavoce Choi Hyun-Woo, si è difeso dicendo che quelle immagini sono solo una piccola dimostrazione delle capacità di customizzazione del proprio personaggio in Wiki.

Fatto sta che non è la prima volta che un famoso publisher coreano si ritrova coinvolto in problemi simili: lo scorso Novembre la Marvel fece causa a NCSoft che nel suo RPG online City of Heroes permetteva di creare personaggi molto simili a quelli dei famosi fumetti, come Wolverine e Hulk.