Counter-Strike: Condition ZeroNuovi dettagli per Counter-Strike: Condition Zero 

Nuovi dettagli per Counter-Strike: Condition Zero

Il fan site Ritualistic ha pubblicato un articolo compreso nell'ultimo numero della rivista cartacea Computer Gaming World, dove sono stati rivelati alcuni interessanti dettagli riguardanti lo sviluppo di Counter-Strike: Condition Zero, l'espansione single player del famoso e giocatissimo titolo basato sul motore di Half-Life.
Prima di tutto è doveroso mettere chiarezza sull'entrata di scena di Ritual: la software house, sebbene l'annuncio sia stato dato con grande ritardo, iniziò a lavorare su Condition Zero ben otto mesi fa, tenendo buone solo alcune mappe e alcune texture realizzate da Gearbox Software, precedentemente incaricata di portarne a termine lo sviluppo.
Parlando del single player invece è stato dichiarato che le missioni (in cui voi sarete a capo di varie squadre anti-terroristiche) saranno totalmente dipendenti l'una dalle altre e che, al fine di migliorare la giocabilità, avrete molta più energia e l'opportunità di curarvi durante le missioni.
Il multiplayer invece conterrà 10 nuove mappe e il supporto ufficiale dei bot (che risponderanno con intelligenza ai vostri ordini via radio). In contemporanea al rilascio di Counter-Strike: Condition Zero, Valve rilascerà una patch (livelli aggiuntivi compresi) dedicata a tutti i possessori di Counter-Strike versione retail e mod per portare il proprio titolo alla versione 1.7, per renderli compatibili al 100%.
Inoltre, per gli aggiornamenti futuri, Valve Software ha deciso di appoggiarsi alla sua recente tecnologia Steam. Ora non ci resta che attendere una data ufficiale e definitiva per l'arrivo del gioco nei negozi.