Pearl Harbor arriva in Italia in versione "corretta"

Uscito lo scorso weekend negli USA, dove ha stabilito un discreto record di incassi (solo "Il Mondo Perduto" di Steven Spielberg aveva fatto di meglio), con 75 milioni di dollari, "Pearl Harbor", film diretto da Michael Bay ("The Rock", "Armageddon" e "Bad Boys"), prodotto da Jerry Bruckheimer ("Flashdance", "Top Gun", "Beverly Hills Cop") e interpretato da Ben Affleck, Kate Beckinsale e Josh Hartnett, e ispirato alla ben nota battaglia della Seconda Guerra Mondiale, arriverà da noi il 1° Giugno, solo sette giorni dopo l'uscita americana.
Il film, che principalmente è la storia di un triangolo amoroso tra i tre protagonisti (anche se i quaranta minuti dell'attacco a Pearl Harbor valgono da soli il prezzo del biglietto) un po' scontato, uscirà da noi in versione "corretta". A causa del taglio estremamente patriottico del film, chiaramente dalla parte degli americani, due frasi, che hanno suscitato alcune polemiche e che subiranno lo stesso trattamento in quasi tutte le versioni internazionali del film, sono state modificate rispetto alla versione originale.
Due frasi, che si rivolgono in maniera piuttosto sprezzante verso i Giapponesi, verranno inserite in versione "light", con un significato meno offensivo rispetto a quello inizialmente concepito dal regista e dal produttore.

PS: Esprimo un mio commento personale. A quanto pare Bay e Bruckheimer hanno deciso di non fare torti a nessuno (o a tutti, a seconda di come la vedo io), modificando le battute incriminate in tutte le versioni doppiate del film. Io ritengo che una pellicola debba essere vista in lingua originale o, comunque senza modifiche rispetto a come è stata concepita. Non voglio però fare inutili polemiche e vi consiglio di andare a vedere il film senza riserve, visto che ci troviamo senza dubbio di fronte ad una delle migliori pellicole dell'anno.