PES 2010: annuncio e prima immagine  54

Konami ha annunciato il nuovo capitolo della sua celebre saga calcistica, Pro Evolution Soccer 2010. La versione per l'anno in corso promette una serie di aggiunte al gameplay volte a rinnovare l'esperienza di gioco che si riprone con regolare cadenza annuale.
Il gioco verrà rilasciato in autunno su PC, PS3, PS2, PSP, Xbox 360 e cellulari, stranamente non si fa parola delle versioni per console Nintendo, per il momento tagliate apparentemente fuori.
Per quanto riguarda il gameplay, PES 2010 si focalizzerà sulle partite in multiplayer, una difesa delle zone intuitiva coprirà gli spazi sul campo e costringerà i giocatori a trovare sempre nuove maniere per spingersi in attacco. Il gioco si focalizzerà sempre più a realizzare una vera e propria simulazione calcistica, con il maggior realismo possibile, richiedendo strategia e reazioni rapide. Sia portieri che attaccanti saranno più versatili e capaci, per riflettere i giocatori moderni. Gli elementi di intelligenza artificiale sono stati rivisti per rendere le chiamate molto più bilanciate nel corso delle partite.
La grafica anche subirà un forte aggiornamento, per risultare sempre più realistica sia nelle fattezze dei giocatori che nelle animazioni. Saranno introdotte espressioni facciali in tempo reale ed un sistema di illumiazione che cambierà a seconda delle condizioni. I dettagli degli stadi saranno anche migliorati e l'erba estremamente dettagliata.
Aggiornate e migliorare saranno anche le animazioni di mosse quali tiri in rete e dribbling, ci saranno un numero maggiore di abilità individuali e si noterà una differenza sostanziale fra le animazioni dei tiri di passaggio da fermo o in corsa. Anche le reazioni del pubblico subiranno variazioni, la differenza fra partite in casa o in trasferta si rifletterà nel pubblico sugli spalti che reagirà spontaneamente a situazioni specifiche di gioco, mostrando entusiasmo o delusione alle varie azioni o reti.
La Master League sarà rinnovata grazie all'espansione del comparto manageriale che permetterà ai giocatori di gestire le squadre per un ciclo vitale più lungo. L'intelligenza artificiale vedrà l'implementazione della nuova versione del TEamvision 2.0, che permetterà a giocatori a mediani e difensori di lavorare assieme per coprire gli spazi vuoti ed offrire copertura. Per quanto riguarda gli attaccanti, i giocatori potranno muovere più giocatori per volta, mandandoli in differenti aree ed aprendo maggiori possibilità di rete di quanto precedentemente possibile. L'intelligenza artificiale gestirà le abilità specifiche di ogni singolo giocatore in campo, abilità a cui il resto della squadra reagirà specificatamente. Se un giocatore ad esempio è noto per essere un buon crosser, in caso di possesso di palla la squadra reagirà andando in zona penalità, se un altro è noto per essere un tiratore individuale la squadra supporterà automaticamente i mediani per ricevere il pallone e così via.
Per quanto riguarda le caratteristiche di squadra, si potrà tenere conto di diverse cose. Ad esempio la Juve potrà essere settata per offrire sfida sul contrattacco e così via, grazie ad un sistema di personalizzazione delle squadre. E' stato inoltre introdotto un nuovo sistema di penalità e verrà offerto un maggior numero di contenuti scaricabili di quanto precedentemente visto.
In calce la prima immagine: