Halo 3: ODSTQualche informazione su Halo 3: ODST da parte di Bungie 

In un'intervista rilasciata a Gamepro, l'autore e direttore creativo di Bungie Joseph Staten riferisce alcune prime impressioni su Halo 3: ODST e sulle particolarità che lo caratterizzano rispetto alla serie regolare.
Per quanto riguarda armi e approccio al combattimento, infatti, afferma: "l'SMG con silenziatore è solo una delle modifiche effettuate sul sandbox di Halo 3, in modo da rendere ODST un'esperienza maggiormente stealth - una cosa che, almeno nell'ambiente aperto di New Mombasa notturna, consente un approccio maggiormente cauto al combattimento" dice Staten. E ancora: "non essendo spartan, bisogna essere più cauti nelle scelte in combattimento, specialmente quando ci si trova da soli". Per quanto riguarda i nemici: "i brute in ODST sono maggiormente interessati all'auto-preservazione di quanto non fossero in Halo 3, cosa che rende i combattimenti più strategici e sfaccettati", spiega Staten, bisogna stare attenti perché "a differenza degli Spartan, un ODST non ha scudi", e inoltre "vi troverete anche ad essere più lenti, quindi se sarete colpiti non potrete semplicemente correre per mettervi al sicuro".
Halo 3: ODST è la nuova espansione stand alone in sviluppo presso Bungie, attesa per l'autunno del 2009.

TI POTREBBE INTERESSARE