Recensione di Anachronox

Era da qualche tempo che Anachronox reclamava spazio sull'home page di Multiplayer.it. Finalmente siamo riusciti a trovare il momento giusto. Sentiamo cosa dice Orion a proposito, in un breve estratto.

"L’engine che muove il gioco è completamente tridimensionale e si tratta dell’ormai attempato motore di Quake 2, celebre capolavoro Id Software. Bisogna aggiungere che questo titolo è rimasto in fase di gestazione parecchio tempo, si parla di anni, e certe scelte che a suo tempo parevano azzeccate ora possono far storcere il naso se paragonate agli standard qualitativi odierni. Le prime esclamazioni di imbarazzo di fronte alla “cubettosità” dei personaggi del filmato iniziale (che assieme agli altri è fatto con il motore del gioco) va però scemando con il passare delle ore di gioco.
Anzi, mi è venuta spesso in mente la domanda seguente: ma quanto l’hanno spremuto bene sto motore?
"
Basta così. Il resto, su questa fatica post-mortem di Tom Hall e John Romero (dopo la loro uscita da Ion Storm) lo potete leggere nella recensione.