Recensione di Gangsters 2  0

Recensione di Gangsters 2

The Nurse, prima di partire per il mare, ha voluto dedicarci un ultimo articolo: la recensione di Gangsters 2. In questo strategico targato Eidos, interpreterete un boss di una "famigghia" mafiosa impegnato nella costruzione e consolidamente di un impero "del male", in una Little Italy anni '30.

"A differenza del titolo originale il gioco si sviluppa tramite una serie di "livelli" mission-based: cioè in ogni città, ci saranno alcuni obiettivi particolare da raggiungere (bellissimo quello che ci vede costretti a trafugare dei corpi in una lavanderia o mantenere degli introiti nel club delle spogliarelliste, particolari quelli che ci vedono impegnate nel recupero di alcune persone rapite, nella distruzione di alcuni edifici o nell'assassinio dei boss nemici) che danno sicuramente al titolo una coerenza temporale ed un po' di varietà in più rispetto al predecessore. Tanto è vero che, una volta ucciso il responsabile dell'assassinio di vostro padre, scoprirete di essere caduti in una rete molto più profonda del previsto…"