Earth no MoreRecoil Games presenta Earth No More, con prime immagini 

Prime scene dalla rivolta delle piante

Il team di sviluppo finlandese Recoli Games ha recentemente presentato, con un primo paio di immagini, un nuovo progetto in fase di lavorazione presso lo studio, intitolato Earth No More.

Si tratta, secondo la descrizione, di uno sparatutto in 3D, basato su Unreal Engine ma in versione decisamente modificata, con l'ambientazione particolare che contribuisce a dare un aspetto decisamente atipico al gioco, almeno secondo quanto è possibile vedere dalle immagini rilasciate. La storia vede una cittadina del New England messa in quarantena a causa di una misteriosa ed improvvisa evoluzione della natura, che si è rivoltata contro l'uomo: il protagonista è Will Foster, un esperto in armi chimiche inviato per indagare sulla questione, che si troverà di fronte una vegetazione decisamente ostile. Le piante dunque hanno preso il sopravvento, modificando il territorio fino a renderlo irriconoscibile, e contro di esse, a quanto pare, dovremo combattere.

Mentre attendiamo di sapere cosa ne pensi Greenpeace, Recoli Games ha intenzione di far uscire il gioco su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, in data ancora da stabilire. Il team di sviluppo è stato creato da Samuli Syvahuoko, ex-membro fondatore di Remedy Entertainment, mentre la produzione è affidata a Radar Group.
Recoil Games presenta Earth No More, con prime immagini