ArchivioRevolution mostrato in un recente meeting interno di Nintendo? 

Revolution mostrato in un recente meeting interno di Nintendo?


Cosa ci sarà di vero in queste indiscrezioni? La risposta definitiva ci verrà data solo al prossimo E3, che si terrà a Maggio nella festosa cornice losangelina.

Revolution mostrato in un recente meeting interno di Nintendo?

Secondo le ultime indiscrezioni che girano per la rete, in un recente meeting tra i vertici di Nintendo e gli azionisti di riferimento della casa di Kyoto sarebbe stata mostrata una versione quasi definitiva del Revolution, console di prossima generazione di Nintendo.

La console avrebbe già un nome definitivo, ossia Nintendo 21, e potrebbe debuttare alla fine di quest'anno. Il Revolution dovrebbe integrare una funzione wireless basata su uno dei protocolli wireless redatti dall'organismo IEEE, con la quale sarà possibile collegarsi e comunicare con le console presenti nelle vicinanze, e supportare il link con un non specificato sistema portatile; per quello che riguarda il pad, questo dovrebbe essere 'pressure-sensitive', ossia funzionante tramite lo strofinìo dei pulsanti o dei grilletti. Sul fronte del supporto, Nintendo avrebbe optato per dei dischi, leggibili da entrambi i lati, dalla capacità di 5.4 GB e protetti da un case simile a quello utilizzato da Sony per gli UMD della PSP; l'alloggio del disco dovrebbe essere nella parte superiore della console, come già succede col GameCube. Il logo, invece, dovrebbe mantenere lo stesso stile di quelli del Nintendo 64 e del GameCube.