Grand Theft Auto IV: The Lost and DamnedRockstar elimina la "censura" per Grand Theft Auto IV 

A quanto pare era più di una strana voce di corridoio quella che circolava sulla pesudo-censura misteriosamente introdotta in Grand Theft Auto IV a seguito dell'installazione della nuova espansione per Xbox 360, The Lost and Damned.
Più che un problema isolato, si è trattato in effetti di un sistematico bug che di fatto ha incrociato il sistema di controllo dei contenuti adottato in Australia con quello usato in Europa, risultando in una strana censura per gli utenti europei, e al contrario in una "liberazione" di contenuti proibiti per i videogiocatori australiani. Per la precisione, veniva cancellato il sangue durante gli scontri e alcune delle visuali selezionabili per gli incontri con le prostitute, mentre questi elementi comparivano all'improvviso nella versione australiana, più casta rispetto a quella europea.
Una nuova patch rilasciata da Rockstar dovrebbe aver sistemato il problema, e fatto tornare sangue e inquadrature hard al popolo del Vecchio Continente, ri-edulcorando viceversa il gioco per il sensibile pubblico australiano.

TI POTREBBE INTERESSARE