ArchivioSEGA: crediamo in Wii, l'80% dei suoi utenti è maschile 

SEGA ha fatto delle affermazioni entusiastiche attraverso la voce del suo presidente americano Simon Jeffrey: "siamo stati i primi sviluppatori di terza parte a credere nel wii e ad entrare nello stesso mercato aperto da Nintendo. Abbiamo compreso le sue promesse di attrazione di un pubblico "casual" e stimiamo che il 70/80% della sua utenza sia di giovani maschi e che non si sia stato molto per foraggiarli su Wii."
SEGA sta cercando indubbiamente di superare il gap, considerati i titoli che in questo periodo sta portando sulla console Nintendo, come The Conduit, MadWorld, ed House of the Dead: Overkill.

TI POTREBBE INTERESSARE