Soldier of Fortune 2, un sequel può contare più del titolo originale?  0

Soldier of Fortune 2, un sequel può contare più del titolo originale?

Dopo avervi intrattenuto per quattro giorni con un dettagliatissimo Coverage del gioco (che mi permetto di segnalarvi con questi link, nel caso l'abbiate perso, parte 1, parte 2, parte 3, parte 4), vi presentiamo quest'oggi un'approfondita recensione di Soldier of Fortune 2, nuovo e senza dubbio atteso FPS targato Raven Software, che il nostro Francesco Sorrentino si è goduto in lungo e in largo. Un sequel che dovrà confrontarsi con le estreme esigenze dei giocatori, che si aspettano qualcosa di veramente originale (e non rimarranno di certo delusi), e dovrà dimostrare la reale inventiva della software house che non riuscì ad immergere il primo titolo originale nel mare del successo, per alcune pecche non proprio di poco conto. Il capolavoro è finalmente arrivato? La risposta nella recensione.

"Certo, gli stessi livelli iniziali sono un pò troppo facili, ma la carne al fuoco è parecchia ed incomincia a prendere "gusto" già nel livello colombiano della giungla, dove veniamo spediti come "consulenti" di supporto della già citata organizzazione segreta, che ha finalmente dato il via alla battaglia contro il terrorismo. Un terrorismo che somiglia spudoratamente a quello "reale" dei giorni nostri (l'antrace e la modifica genetica di virus non vi fanno venire in mente niente?)! Ovviamente la prima missione da "consulente" non è incominciata nel migliore dei modi, dato che veniamo a trovarci nel bel mezzo di una imboscata, che ci separa dal nostro gruppo di di commandos e ci costringe, nostro malgrado(?), a prendere da subito le redini del guerriero inossidabile e mai domo!"
#AI4410,1#