ArchivioSony condannata per la violazione di un brevetto 

Sony condannata per la violazione di un brevetto

Secondo le informazioni riportate da Reuters, la corte federale di Oakland ha oggi ordinato a Sony Computer Entertainment di pagare 90 milioni di dollari alla società americana Immersion Corporation, che ha fatto causa a Sony per la violazione del suo brevetto riguardante la vibrazione nei controller; la stessa corte ha chiesto a Sony di interrompere le vendite negli Stati Uniti di PlayStation, PlayStation 2 e 47 giochi che sfruttano tale vibrazione implementata nei Dual Shock. La reazione del colosso nipponico non è tardata ad arrivare: presentando appello alla corte, Sony potrà continuare a vendere console e giochi incriminati in attesa di un nuovo verdetto del tribunale.

Restate su Multiplayer.it per i prossimi sviluppi della vicenda.

TI POTREBBE INTERESSARE