[TGS 2002] Check-up dell'XBox, storia di un'infanzia difficile

Il nostro inviato al Tokyo Game Show Matteo Sapio analizza la situazione di XBox in Giappone ricercando le cause di un sorprendente insuccesso che lascia però intravedere segnali incoraggianti.

E' indubbio l’impegno di Microsoft stessa come anche delle terze parti, che cercano nel grande scatolone tutto l’utilizzabile per realizzare dei piccoli capolavori, cercando di sfruttare la tecnica in maniera produttiva, creando il nuovo e non riproponendo il passato. Penso ai nuovi titoli, a Blinx – che sfrutta l’hard disk della console, Panzer Dragoon Orta, Tekki, praticamente tutto quello disponibile nello stand.

[TGS 2002] Check-up dell'XBox, storia di un'infanzia difficile

TI POTREBBE INTERESSARE