[<u>E3 2002</u>] Wireless Gaming, il futuro dell'intrattenimento

Grazie al bagaglio culturale e tecnico del nostro Valter Prette, abbiamo pubblicato quest'oggi nella nostra articolata sezione E3 uno speciale (sarebbe più giusto chiamarlo approfondimento), molto particolare e dedicato anima e corpo ad un argomento destinato con molta probabilità a rivoluzionare fin dalle fondamenta il nostro futuro, non soltanto dal punto di vista videoludico. Sto parlando del Wireless Gaming, un fenomeno tecnologico dalle grandi promesse ed ospite d'onore dell'imminente fiera losangelina.

"Tra le numerose offerte del mercato videoludico la fa da padrone il superpremiato Ultima Online, che vanta oltre 900mila utenti registrati con punte di 98mila in rete contemporaneamente. Il pincipale vantaggio di questo tipo di software è la grande varietà di scenari disponibili, che vengono creati dai giocatori stessi, e che si evolvono ininterrottamente anche quando il singolo utente non è collegato. La granparte dei protagonisti dell'avventura è inoltre guidata da persone reali e quindi vanta una grande ricchezza di comportamenti e reazioni che non sarebbe realisticamente possibile realizzare tramite il pc."
#GIhttp://www.multiplayer.it/e32002/articoli.php3?id=4018,1#

TI POTREBBE INTERESSARE