UK: vendite di giochi al top  0

Non più di qualche giorno fa, Peter Erskine, capo della divisione europea di O2, aveva definito i mobile games come un elemento "strettamente di nicchia" in termini di guadagni generati, ma le statistiche sembrano smentirlo alla grande.

Una ricerca svolta da GfK M² nel Regno Unito ha infatti dipinto un quadro esattamente contrario alle parole del boss di O2. Dall'inizio dell'anno fino al mese di marzo, gli utenti inglesi avrebbero speso qualcosa come 83 milioni di sterline in videogames per cellulare contro i "soli" 76 milioni per suonerie, 23 milioni per musica, 11 milioni per video e 10 milioni per wallpaper. Questo significa che i giochi producono una ricchezza quasi quattro volte superiore a quella della musica ed otto volte superiore a quella dei video. Evidentemente il buon Peter era rimasto fermo all'anno scorso, quando il settore del mobile gaming non aveva ancora spiccato il volo...