ArchivioUn libro svela i retroscena di Xbox 360 e PlayStation 3 

Un nuovo articolo del Wall Street Journal presenta un libro decisamente interessante sulla progettazione dei processori interni di Xbox 360 e PlayStation 3, con diversi retroscena raccontati dagli stessi progettisti.
Stando a quanto riportato dal libro, Sony Toshiba e IBM avevano iniziato la lavorazione sul processore Cell nel 2001, pianificando l'uscita della console per il Natale del 2005, con un budget programmato di 400 milioni di dollari nei 5 anni di lavorazione.
Nel 2002, la stessa IBM è stata poi incaricata anche da Microsoft per la progettazione della CPU di Xbox 360, che di fatto, pare, è stata "costruita sulla base del Cell". Alla fine, il progetto Xbox 360 è riuscito ad arrivare prima, con la console effettivamente uscita prima del Natale 2005, periodo inizialmente previsto per il lancio di PlayStation 3, arrivata invece con un anno di ritardo.
Tra le varie testimonianze, è da segnalare il fatto che le due squadre "rivali" (quella al lavoro su Xbox 360 e quella sul Cell) stavano praticamente a stretto contatto tra loro, con i progettisti che "proteggevano" i propri segreti da un ufficio all'altro della stessa struttura. Secondo un progettista del Cell, i due progetti si sono "contaminati" a vicenda, visto che il nucleo della CPU di Xbox 360 è di fatto studiato sulla base di Cell, dunque in particolare il processore Sony avrebbe in effetti aiutato lo sviluppo di Xbox 360, inavvertitamente.
Il libro si intitola "The Race for a New Game Machine", e dovrebbe uscire in questi giorni su Amazon, non ci sono al momento informazioni su un'eventuale versione tradotta in Italiano.

TI POTREBBE INTERESSARE