ArchivioUn porno per PS3. Ma solo negli spazi privati di Home 

Un porno per PS3. Ma solo negli spazi privati di Home

La PlayStation Home ha sicuramente delle grosse caratteristiche sociali, e di fatto si tratterà di un indiscusso punto di aggregazione per tutti gli utenti PS3. Recentemente Sony ha spiegato che le aree pubbliche saranno moderate, per evitare fenomeni di mal costume o di disturbo nei confronti degli utenti, mentre le aree private, le nostre case virtuali, saranno in quanto tali assolutamente non moderate, affidandosi al controllo dei propri gestori diretti. Phil Harrison ha parlato di questo al blog semi-ufficiale ThreeSpeech ed il suo intervistatore gli ha voluto porre la scottante domanda, quella che nessuno aveva osato chiedere: sarà possibile effettuare l'upload di materiale pornografico nel proprio spazio privato, e Sony farà qualcosa a proposito di utenti che "invitino persone non necessariamente conosciute" a visitarci e guardarlo con noi? Harrison, sottolineando il suo disappunto per la priorità data alla domanda specifica, conferma: sarà possibile. Certo, Home potrebbe essere usato per uno scopo migliore, ma esprimere la propria "creatività" in una varietà di maniere resta possibile e non è all'azienda stabilire quali siano. Questo è il pensiero di Harrison. Naturalmente saranno forniti gli strumenti necessari per rimuovere una persona dalla propria friend liste e gestire in questo modo gli accessi ai propri spazi privati, tutelando di fatto tutti gli utenti.