Una SH tutta per iPhone  0

E' proprio questo il progetto di Neil Young, omonimo di un noto cantautore ed ex capo dello studio Electronic Arts di Los Angeles.

Young ha infatti lasciato il colosso americano per fondare un proprio studio chiamato ng:moco, acronimo per Next-Gen Mobile Company. La concentrazione della software house sarà interamente dedicata ad iPhone ed alle sue particolarissime feature, che verranno analizzate per essere sfruttate al meglio sotto il fronte del mobile gaming. Neil Young non è certo uno sprovveduto (la sua carriera è iniziata negli studi Origin responsabili di Ultima Online ed ha preso parte al progetto Majestic), quindi è lecito aspettarsi grandi cose.