Warcraft 3: Tecnica e passione!

E' in via di conclusione la settimana e contemporaneamente si chiude il nostro coverage dedicato a Warcraft 3, con l'ultimo appuntamento focalizzato sul lato prettamente tecnico di questa beta. Il nostro Simone Pesenti Gritti ha infatti messo per iscritto le sue impressioni, i suoi giudizi ed i suoi commenti sugli aspetti grafici e sonori del titolo, per chiudere al meglio un Focus così dettagliato che speriamo, vi abbia tenuto compagnia nel migliore dei modi. Per chi si fosse perso qualche arretrato vi ricordo che il nostro Speciale ha preso in considerazione gli Orchi, gli Umani, gli Elfi Oscuri, i Non Morti e gli NPC.

"I ritratti, le voci, i personaggi, sembra uscito tutto da un ricco lungometraggio fantasy. Colori sfavillanti e spensierati che non sfociano mai nel giocattoloso o plasticoso, dato che c'è sempre la furia della battaglia e il clangore delle armi a farci respirare l'odore del pericolo. Le animazioni non sono da meno, fluide e curate nei minimi dettagli, di modo che possiate ammirare la grazia delle leggiadre elfe ma possiate anche provare il terrore di vedervi marciare contro un gruppo di Abomination assetati di sangue. Ciò che lascia a bocca aperta però è quanto l'identità di ogni razza sia veramente molto marcata e ben più di un semplice modo di distinguersi. Non una torre, non una palizzata, non un albero, non una tomba sono fuori luogo."
#AI3014,1#

TI POTREBBE INTERESSARE