Angry WordsParole all'arrabbiata 

Una reinterpretazione del classico Scarabeo in ottica multiplayer per i dispositivi iOS e Android? Angry Words è questo e altro, e ci si può giocare in modo assolutamente gratuito

Angry Words per iPad
In digital delivery su None
In digital delivery su None

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Riproporre un classico non sempre significa andare a colpo sicuro, e nel caso di Angry Words l'operazione ha richiesto un certo numero di mesi per godere della necessaria ottimizzazione. Mesi in cui alla versione originale in spagnolo si sono aggiunte numerose altre lingue (italiano, catalano, inglese, francese e portoghese), con l'introduzione di feature interessanti come la chat testuale, le ampie possibilità in termini di matchmaking e le più recenti sfaccettature social, magari per mostrare agli amici su Facebook o Twitter come si mette insieme una combo devastante ai danni dell'ultimo arrivato (ogni riferimento a Pierpaoli e persone realmente esistenti è puramente casuale). L'idea alla base del prodotto sviluppato da Etermax è estremamente semplice: tradurre un boardgame che tutti conoscono, lo Scarabeo, in una versione portatile orientata al multiplayer online. Le regole sono praticamente le stesse: all'interno di un tabellone composto da quindici per quindici caselle, il nostro obiettivo è quello di posizionare le lettere che ci vengono di volta in volta assegnate in modo da creare le combinazioni più articolate possibili, con l'obbligo di utilizzare almeno una delle lettere già presenti sul "tavolo" e la possibilità di creare "intrecci" che possano moltiplicare ulteriormente il punteggio realizzato. Parole all'arrabbiata Ogni lettera vale un certo numero di punti, quindi una determinata parola produce la somma di questi punti a meno che, come già detto, non si riesca a realizzare un "incrocio" (dando vita a due o più parole esistenti nel vocabolario) oppure a sfruttare le caselle speciali. Ce ne sono quattro: Lettera Doppia, Lettera Tripla, Parola Doppia e Parola Tripla. La loro funzione appare chiara, no? Sono in grado di moltiplicare i punti di una singola lettera o di un'intera parola, consentendoci di tirare "bordate" mica da ridere e di cambiare il corso di una partita che magari fino a quel momento non prometteva nulla di buono. Angry Words è disponibile sia su App Store che su Google Play: nel primo caso l'applicazione è gratuita grazie alla presenza di banner pubblicitari (non molto invasivi, bisogna dirlo), che volendo è possibile eliminare acquistando la versione premium per 2,39 euro tramite un sistema di in-app purchase; nel secondo caso sul market sono disponibili due edizioni distinte, con pubblicità o senza, e la seconda costa 1,43 euro. Come già accennato, le inserzioni non risultano fastidiose ed è dunque possibile fruire dell'esperienza in modo completamente gratuito e senza alcuna limitazione. Chiusa questa piccola parentesi, andiamo ad analizzare le caratteristiche che rendono un gioco semplice come questo così divertente e appassionante, ovvero le funzioni orientate all'esperienza multiplayer. Per giocare con Angry Words avrete bisogno necessariamente di un avversario, e l'applicazione vi fornirà un gran numero di possibilità per trovarne uno: potrete cercare fra i vostri amici su Facebook, inserire un nome utente manualmente oppure avviare un match contro un giocatore pescato a caso, chiaramente fra le schiere dei già numerosissimi utenti italiani. La prima parola va composta al centro del tabellone, dopodiché si può effettuare la propria mossa a turno, cambiare le lettere (sacrificando una mossa) se proprio sono pessime e cercare di raggiungere un punteggio più alto del proprio avversario prima del termine della partita, che però può durante anche giorni grazie alla meccanica asincrona e al comodo sistema di notifiche. Spieghiamoci meglio: non dovrete star lì a giocare una volta iniziato il match e fino alla sua conclusione, bensì il sistema vi avviserà non appena l'avversario avrà fatto la sua mossa e potrete rispondere prendendovi tutto il tempo necessario, al primo momento libero. Azione troppo a rilento? Poco male, perché il gioco consente di avviare un numero illimitato di partite e di condurle contemporaneamente.

Clicca per votare!
8.5

Redazione

7.4

Lettori (5)

Angry Words è il tipico esempio di gioco semplice ma tremendamente efficace, che riprende le dinamiche del classico Scarabeo e le traduce in una versione mobile compatta, immediata, divertente e dotata di eccellenti risvolti multiplayer e social. Etermax è riuscita, di aggiornamento in aggiornamento, a rendere il proprio prodotto terribilmente "pratico", dotandolo di un sistema di matchmaking pressoché perfetto e di funzionalità simpatiche come la chat testuale e l'integrazione con Facebook e Twitter. Il tutto è disponibile gratuitamente, sia su App Store che su Google Play, grazie alla presenza di inserzioni pubblicitarie tutt'altro che invasive, che se proprio vogliamo si possono eliminare spendendo una cifra simbolica. Insomma, un'applicazione da scaricare al volo, che siate appassionati o meno del boardgame originale.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Funzionalità multiplayer perfette
  • Gratuito e senza limitazioni
  • Immediato e divertente

Contro

  • Vocabolario e traduzione non sempre impeccabili
  • Alcune partite possono durare giorni
  • Manca una vera e propria lista amici

TI POTREBBE INTERESSARE