8.7

Redazione

6.5

Lettori (3)


  • 1
  • 0
  • 1
  • 0

Slingshot RacingCurve a gomito(lo) 7

Slitte che sfrecciano lungo percorsi ghiacciati lanciando arpioni contro dei pali per effettuare le curve. Follia? No, solo l'ultimo racing game per iOS...

Se da una parte l'assenza di un supporto fisico per i controlli rappresenta una delle più grosse limitazioni al gaming su iOS, dall'altra lo stesso aspetto costituisce un vero e proprio stimolo per gli sviluppatori a realizzare concept videoludici capaci di risultare divertenti coinvolgendo il minor numero possibile di input da parte dell'utente. Fra tutti i generi su cui è stata effettuata questa sorta di sperimentazione, quello dei racing game è stato probabilmente il sentiero meno battuto, per tutta una serie di motivi: ora, il qui presente Slingshot Racing tenta di scardinare questo tabù...

Slide away

Opera prima della neonata Snowbolt Interactive, piccola compagnia formata da quattro ex-membri di Frontier Developments, Slingshot Racing parte subito con il piede giusto aggiudicandosi il bizzarro primato di essere l'unico racing game per iOS che si controlla sfruttando esclusivamente il tap di un dito. Curve a gomito(lo) Obiettivo raggiunto grazie ad un'idea di base davvero vincente, la cui originalità non si esaurisce dopo poche partite ma mantiene sostanzialmente intatto il suo vigore per tutto il corso dell'esperienza ludica. Protagoniste assolute del gameplay sono delle specie di slitte dotate di accelerazione automatica che sfrecciano lungo piste ghiacciate contraddistinte dalla presenza di pali rotanti al centro di ogni curva: il compito dell'utente è proprio quello di premere il dito sullo schermo al momento giusto per sparare dalla propria vettura un cavo uncinato il quale si attaccherà alla struttura consentendo di affrontare la svolta. Spiazzante nella sua semplicità, il concept di Slingshot Racing sarebbe potuto diventare stantio dopo poche partite se fosse stato sviluppato da un team poco competente, definizione che evidentemente non si addice a Snowbolt Interactive: i quattro programmatori inglesi hanno infatti saputo abbinare una ragguardevole quantità di contenuti ad un ottimo design, spremendo il tutto in un'applicazione davvero difficile da sconsigliare al prezzo a cui viene offerta. Tanto per cominciare, il gioco è un piccolo gioiello dal punto di vista squisitamente estetico (che raggiunge il suo massimo splendore se visualizzato sul display Retina del nuovo iPad) e mette sul piatto ambientazioni in stile steampunk dotate di colori accesi e curate fin nei più microscopici particolari, inquadrate da una visuale a volo d'uccello ed irrorate da una vera e propria pletora di effetti di luce, tutti realizzati a regola d'arte. La carriera in single player prevede la bellezza di 64 competizioni suddivise in varie categorie, che vanno dalle classiche gare e time trial fino a sfide più esotiche come quelle che richiedono all'utente di raccogliere gli ingranaggi sparsi lungo il tracciato nel minor tempo possibile o di sopravvivere all'inseguimento di un terribile Chomper. Il tutto completo di supporto al Game Center ed agli immancabili Facebook e Twitter, tramite i quali è possibile postare i propri punteggi migliori. Avere la possibilità di accumulare dei crediti da spendere in migliorie per la propria vettura o in extra di vario tipo sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma Slingshot Racing va benissimo anche così com'è. Curve a gomito(lo) Presente anche una sezione multiplayer esclusivamente in locale, tramite la quale un massimo di quattro utenti possono sfidarsi picchiettando ognuno su un angolo dello schermo: una soluzione che, per ovvi motivi, funziona decisamente meglio su iPad che su iPhone. Ma è senza dubbio il gameplay in senso stretto il maggior punto di forza del titolo Snowbolt Interactive il quale -pur poggiando su una meccanica di base estremamente semplice- non manca di profondità, visto e considerato come i risultati migliori si possano ottenere solo tratteggiando traiettorie perfette e dunque dopo attente sessioni di studio e pratica dei tracciati. In questo senso, non si può che considerare come valore aggiunto il fatto che le piste godano di un design ricercato, che l'applicazione si presti benissimo a sedute mordi e fuggi e che in generale le corse siano tutte molto divertenti e piacevoli. Insomma, Slingshot Racing non rappresenta soltanto l'esecuzione di una buona idea che esaurisce il proprio potenziale una volta svanito l'effetto novità, ma è a tutti gli effetti un arcade ben realizzato in tutte le sue componenti, capace di coinvolgere in single player e di garantire qualche bella sfida con gli amici. Eventuali aggiornamenti futuri non potranno che migliorare una situazione già decisamente rosea.
Slingshot Racing - Trailer Slingshot Racing - Trailer

Per la risibile cifra di 79 centesimi, Slingshot Racing offre davvero tanta qualità, a partire da quella grafica per proseguire con quella relativa a delle modalità single e multiplayer ben realizzate che lasciano poco o nulla al caso. Ma il maggior punto di forza del prodotto Snowbolt Interactive risiede senz'altro nell'originalità dell'idea di fondo, portata a compimento bilanciando in maniera invidiabile l'immediatezza del gameplay con la tecnica richiesta per staccare i tempi migliori. Parliamo insomma di un racing game innovativo e molto divertente, le cui uniche lacune sono ravvisabili nella sostanziale mancanza di elementi di contorno della struttura ludica principale.

Fabio Palmisano

Pro

  • Originale e divertentissimo
  • Graficamente sontuoso
  • Buona longevità

Contro

  • Multiplayer solo in locale
  • Pochi contorni al single player
  • Caricamenti non rapidissimi