8.4

Redazione

7.1

Lettori (6)


  • 0
  • 1
  • 2
  • 0

Zombie HQMorti viventi in salsa freemium 15

Gli zombie hanno invaso le città! Ebbene sì, lo hanno fatto ancora, ma il protagonista di Zombie HQ è un tipo sveglio e ha capito che la salvezza si trova in alto...

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Cosa fareste se, tutto ad un tratto, le luci delle grandi città si spegnessero di colpo e dalle tenebre si levassero sinistri lamenti? Il protagonista di Zombie HQ ha pochi dubbi e sa come sopravvivere a un'invasione di zombie, così in primo luogo trova un'armeria e fa il pieno di pistole, fucili e caricatori; in secondo luogo afferra una delle scale antincendio di un palazzo e sale fino al tetto. I morti viventi in genere non aprono le porte, specie se chiuse a chiave, e non sanno arrampicarsi, dunque si tratta di un luogo perfetto per stabilire un quartier generale e da lì pianificare le mosse successive. Questo incipit, nel titolo sviluppato da Fuse Powered e prodotto da Rebellion, si svolge in modo dinamico e con i connotati di un semplice tutorial, pensato per farci prendere rapidamente confidenza con il sistema di controllo e le meccaniche che regolano i combattimenti, siano essi a distanza oppure ravvicinati. Morti viventi in salsa freemium Una volta stabilita la nostra base sul tetto di un edificio, potremo accedere a una mappa con le varie missioni e a un negozio virtuale per l'acquisto di nuove armi, per il potenziamento di quelle già in nostro possesso e per il miglioramento delle abilità fisiche del personaggio, che potrà diventare più veloce, resistente e scaltro a seconda delle nostre scelte. Tutto questo sistema si regge su tre elementi di stampo tradizionale per le produzioni freemium: gli zombie dollari, le monete d'oro e i punti energia. I primi si guadagnano facilmente portando a termine le missioni, esplorando bene gli scenari, persino tirando la leva di una slot machine o assistendo a piccoli spot pubblicitari; le seconde rappresentano una valuta più importante e pregiata, non a caso vengono rilasciate col contagocce ma possiamo ovviamente acquistarne dei "pacchetti" mettendo mano al portafogli; i punti energia, infine, regolano la durata della nostra esperienza, sono necessari per poter accedere alle missioni e si ricaricano col tempo (o tramite l'esborso di denaro reale, chiaro). Nell'ottica della gratuità dell'esperienza, diciamo dunque che come tanti freemium anche Zombie HQ può essere giocato senza spendere un euro, a patto di cimentarsi con sessioni relativamente brevi ogni giorno.

The Walking Dead

La struttura di gioco dà subito l'impressione di essere molto solida e corposa, visto che le missioni si sbloccano a seconda del livello d'esperienza e risultano subito discretamente difficili, specie quando ci sono di mezzo dei boss. In alcuni casi ci viene chiesto semplicemente di spazzare via gli zombie da uno scenario, in altri di raccogliere determinati oggetti cercando di non finire divorati nel frattempo, o ancora di scortare dei sopravvissuti e proteggerli dall'attacco dei non-morti. Morti viventi in salsa freemium Vista l'impostazione in stile twin analog shooter, è chiaro che Zombie HQ dà il meglio di sé quando il nostro personaggio brandisce un'arma da fuoco, meglio se molto potente, ma le munizioni sono limitate e abbiamo dunque la possibilità di passare in qualsiasi momento, tramite la pressione di un tasto, a un'arma melee che nelle prime fasi è una mazza ricoperta di filo spinato. A differenza di tanti sparatutto, comunque, non ci viene chiesto di indirizzare il fuoco con il pollice destro, né tale soluzione si sarebbe potuta sposare con il concetto di proiettili limitati. Al suo posto troviamo un sistema di mira automatico, che aggancia il bersaglio più vicino a noi ma che possiamo gestire toccando direttamente l'obiettivo sul touch screen, come nel caso dei barili esplosivi. A completare il quadro di un prodotto di qualità troviamo un comparto tecnico eccellente, con una grafica poligonale fluida e dettagliata, un accompagnamento sonoro essenziale ma d'atmosfera e, soprattutto, una direzione degna di nota.
Zombie HQ - Gameplay della versione iPad Zombie HQ - Gameplay della versione iPad

Zombie HQ è un gran bel gioco, una variazione sul tema dei twin analog shooter che mette in campo un buon sistema di mira automatico insieme a controlli touch precisi e reattivi. La struttura, profonda e corposa, basa il proprio appeal sui punti esperienza e sulla varietà delle missioni, che ci vedranno impegnati anche in compiti più complessi rispetto alla pura e semplice eliminazione degli zombie in uno stage. Vista la natura freemium dell'esperienza, è chiaro che si dovrà scendere a patti con alcune limitazioni se non si intende mettere mano al portafogli, ma anche in "modalità gratuita" il titolo di Fuse Powered si rivela divertente, appassionante e sorprendentemente impegnativo. Ci voleva un gioco del genere, con una direzione di questo tipo, e speriamo possa fare da apripista per altre produzioni della medesima qualità.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Struttura corposa e accattivante
  • Ottimo sistema di controllo touch
  • Grafica davvero ben fatta...

Contro

  • ...ma il sonoro è un po' troppo essenziale
  • La connotazione freemium si fa inevitabilmente sentire