8.3

Redazione

8.0

Lettori (1)


  • 0
  • 1
  • 0
  • 0

Inferno+Psychedelic hell 7

I talentuosi sviluppatori di Radiangames continuano a sperimentare con il genere degli sparatutto, dando vita stavolta a un twin analog shooter "psichedelico" di eccellente qualità

Dopo gli ottimi Super Crossfire HD, Fireball Special Edition e Ballistic Special Edition, Radiangames non si smentisce e continua a percorrere la strada degli sparatutto "psichedelici" con Inferno+, un twin analog shooter dotato di quaranta livelli dalla difficoltà crescente, un gran numero di potenziamenti, tenaci boss e un gameplay particolarmente solido e divertente. Le meccaniche sono simili a quelle viste nel già citato Ballistic SE, ma con la grossa differenza rappresentata dai livelli in stile labirinto, i cui corridoi si fanno man mano più complessi e vanno esplorati alla ricerca di bonus o avversari superstiti prima di raggiungere l'uscita. Non si tratta di un bullet hell in stile Cave, questo è certo, anche perché lo scrolling dello scenario non è fisso e dipende dai nostri movimenti, ma in alcune circostanze saranno davvero centinaia i proiettili che ci pioveranno addosso e che dovremo cercare di schivare per non perdere preziosa energia vitale, oppure di "assorbire" senza conseguenze attivando lo scudo. Psychedelic hell A questo proposito, bisogna aprire subito una doverosa parentesi: giocando al livello di difficoltà intermedio, gli stage scorrono via senza particolari grattacapi e praticamente ci si "dimentica" della possibilità di attivare lo scudo, anche perché lasciare lo stick virtuale destro per premere il relativo pulsante sul touch screen non si rivela l'operazione più immediata del mondo. Al di là della comodità della manovra, però, il problema dipende senz'altro dal bilanciamento della difficoltà, che in pratica fino all'avvento del terzo boss non ci obbliga mai a ricorrere alla schermatura energetica (il cui funzionamento è determinato da un indicatore che si svuota con il passare degli istanti per poi ripristinarsi automaticamente quando non viene chiamato in causa). Se non vi siete "allenati" con i titoli Cave magari per voi sarà più difficile completare il gioco, ma per gli utenti smaliziati il discorso è differente e la durata dell'esperienza potrebbe risentirne. In tal caso vi suggeriamo di buttarvi subito sul livello di difficoltà più alto.

Sparatutto acido

Il sistema di controllo di Inferno+ si basa interamente sul touch screen, con due stick analogici virtuali ai lati dello schermo e due pulsanti nella parte centrale per attivare eventualmente la smart bomb e lo scudo energetico. Dalla schermata delle opzioni è possibile personalizzare i comandi in vari modi, regolare la sensibilità e la posizione degli stick e finanche attivare il supporto per un controller esterno, dunque non avrete davvero problemi a trovare le soluzioni per voi più confortevoli. Psychedelic hell Tutto il resto è azione: si entra in ogni livello da un varco e l'obiettivo è cercare il suo gemello, ovvero l'uscita, eliminando nel frattempo qualsiasi minaccia, statica o mobile che sia. Gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro dal punto di vista della quantità e della varietà dei nemici, che vanno dalle torrette alle "bolle", dalle navicelle che aprono il fuoco in modo asimmetrico ai "buchi neri" capaci di attirarci, per arrivare infine ai boss, particolarmente corazzati e strapieni di cannoni da cui emettono migliaia di colpi al nostro indirizzo. Ogni avversario eliminato rilascia dei punti che possiamo raccogliere e spendere presso i "negozi" che si trovano all'interno degli scenari per acquistare potenziamenti di vario genere: pod, bombe, miglioramenti per la velocità della navicella, per i cannoni, per lo scudo e così via. Il quadro strutturale appare insomma completo, e viene coadiuvato in modo tremendamente efficace da un mix di grafica e sonoro perfetti per il genere, che contrappongono una sorta di fluidissimo wireframe con colori acidi a musiche trance giusto un pizzico ripetitive.
Inferno+ - Trailer Inferno+ - Trailer

Inferno+ è un twin analog shooter di eccellente qualità, caratterizzato da una struttura curata nei minimi dettagli, da un gameplay solido e da un sistema di controllo touch preciso e reattivo, che ci mette in condizione di pilotare la nostra navicella in modo agile e di produrci in manovre evasive al limite senza particolari problemi. La pioggia di proiettili, che si fa più intensa man mano che avanziamo negli stage, l'ottima sensazione di impatto quando colpiamo un bersaglio, i boss fight e i potenziamenti sono tutti elementi che concorrono a rendere l'esperienza del titolo Radiangames davvero godibile, tanto che sarà difficile staccarsene. Unico neo: un grado di difficoltà tutt'altro che impegnativo, specie per chi mastica pane e bullet hell, e di conseguenza l'implementazione dello scudo energetico che finisce per passare in secondo piano.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Terribilmente solido e divertente
  • Ottima struttura, buone idee per i livelli
  • Grafica fluida e spettacolare

Contro

  • Un po' facilotto al livello di difficoltà intermedio
  • Lo scudo energetico non si usa quasi mai
  • Musiche ben fatte ma ripetitive