RuzzleParole, parole, parole 

Il nuovo gioco di parole di MAG Interactive ci chiede di essere fantasiosi, abili e veloci

Ruzzle per iPhone
In digital delivery su None
In digital delivery su None

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

I giochi basati sulle parole per i dispositivi mobile sembrano seguire tutti il medesimo iter: distribuiti gratuitamente (o comunque con una versione gratuita priva di particolari limitazioni, come in questo caso specifico), partono dal basso per costruire una solida base d'utenza e qualche mese dopo possono vantare letteralmente milioni di utenti attivi. È successo in passato con Angry Words, che abbiamo recensito qualche tempo fa, e succede nuovamente con Ruzzle, che abbiamo provato per voi nella versione free disponibile su App Store. Parole, parole, parole Facciamo subito chiarezza: il gioco può essere scaricato e utilizzato gratuitamente, con solo due piccole "limitazioni": la prima è rappresentata dal minuscolo banner pubblicitario che compare nella parte bassa dello schermo; la seconda dalla mancanza delle statistiche e della classifica online, disponibili solo per la versione premium (che si sblocca spendendo 2,69 euro tramite in-app purchase). Dissipati questi dubbi, passiamo ad analizzare questo simpatico prodotto, che si pone né più né meno come un clone digitale di Boggle. In ogni partita ci troviamo infatti di fronte a una tabella formata da sedici caselle (quattro per quattro), ognuna con dentro una lettera dell'alfabeto e un valore numerico differente. Nell'arco di tre round da due minuti ciascuno, il nostro compito è toccare tali caselle e formare il maggior numero possibile di parole, ottenendo un punteggio maggiore se utilizziamo le lettere evidenziate da bonus che raddoppiano o triplicano il valore della singola lettera o dell'intera parola. Al termine di ogni round, il punteggio che abbiamo ottenuto viene confrontato con quello dell'avversario, e alla fine delle tre riprese vince chi è riuscito a ottenere più punti.

Incroci pericolosi

Come in tanti prodotti analoghi, il multiplayer online di Ruzzle funziona in modo asincrono, ovvero i due giocatori che competono possono fare le proprie mosse quando gli pare e assistere quindi al risultato finale al termine dei tre round. Parole, parole, parole Parole, parole, parole Una volta toccato il pulsante "Inizia una nuova partita", si può pescare il proprio avversario dalla lista amici su Facebook, dai follower su Twitter, fra gli amici di Ruzzle oppure selezionarne uno a caso. È finanche possibile giocare in modalità offline, da soli, per prendere confidenza con le pur semplici meccaniche di gioco prima di fare figuracce (a saperlo prima...). Una volta in ballo, l'azione si rivela immediata e frenetica, bisogna infatti individuare con un rapido colpo d'occhio le possibili composizioni e quindi "disegnarle" sul touch screen del proprio dispositivo, approfittando immediatamente di eventuali plurali ma cercando sempre di focalizzare la propria attenzione sulle caselle dotate di un moltiplicatore del punteggio, perché alla fine peseranno più di qualsiasi altra cosa sull'esito del round. Si possono attivare diversi match in contemporanea, portandoli avanti quando vogliamo e ricevendo delle notifiche ad ogni aggiornamento. Dal punto di vista tecnico, com'era lecito aspettarsi, Ruzzle svolge il proprio compito senza infamia né lode, fornendoci una grafica chiara e ben leggibile, accompagnata da un comparto sonoro quasi assente.

Clicca per votare!
7.6

Redazione

6.3

Lettori (16)

Se vi piacciono i giochi di parole e avete già consumato Angry Words, Ruzzle può senz'altro fare al caso vostro. Si tratta infatti di un titolo estremamente semplice e divertente, che consente di pescare i propri avversari un po' dappertutto e di giocare i round in maniera estremamente rilassata, completandoli quando ne abbiamo voglia e/o tempo. È chiaro che sulle prime dovrete fare un po' di pratica e cogliere per bene il meccanismo delle caselle bonus, ma la frenesia delle partite è davvero difficile che si trasformi in frustrazione. Completano il quadro alcune simpatiche opzioni per la personalizzazione dell'avatar e una grafica funzionale e piacevole. Consigliato.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Semplice e divertente
  • Si possono avviare tanti match in contemporanea
  • Il matchmaking funziona molto bene

Contro

  • Idea di base non proprio originale
  • Alla lunga può stancare
  • Sonoro praticamente assente

TI POTREBBE INTERESSARE