Just Dance 4Ballo di gruppo 

Ubisoft apre le danze anche su Wii U con il suo blockbuster di ballo

Fra le software house di terze parti che hanno supportato il lancio della nuova console Nintendo, Ubisoft è stata sicuramente fra le più attive, infarcendo la line-up di Wii U di un mix abbastanza variegato di titoli originali e conversioni: all'interno di quest'ultima categoria non poteva ovviamente mancare uno dei brand più redditizi del colosso transalpino, ovvero Just Dance. Vediamo dunque in quali maniere il quarto e più recente capitolo della serie (già uscito su Xbox 360, PS3 e Wii) fa uso della nuova tecnologia dell'hardware Nintendo.

Master of Puppets

Per sapere tutto su Just Dance 4 vi rimandiamo alla nostra recensione della versione multipiattaforma, che elenca nel dettaglio anche le oltre 40 canzoni che compongono la tracklist del prodotto Ubisoft. Per celebrare il suo debutto su Wii U, il titolo si è arricchito di tre ulteriori tracce, ovvero Domino di Jessie J, Want U Back di Cher Lloyd ft. Astro ed una cover di Ain't No Other Man. Leviamo subito dal campo eventuali dubbi circa il gameplay, il quale non ha subito alcuna modifica rispetto alla versione sul vecchio Wii: si balla dunque sempre tenendo il Remote nella mano destra ed imitando i movimenti della silhouette sullo schermo della TV, con il software che dà una valutazione in tempo reale di ogni passo di danza dell'utente. Ballo di gruppo Chi si aspettava un miglioramento della precisione del sensore in questa nuova veste di Just Dance 4 su Wii U è però destinato a rimanere deluso: il sistema continua a dimostrarsi molto approssimativo, caratteristica che se da una parte penalizza coloro che vorrebbero sapere davvero se hanno ballato bene, dall'altra costituisce una grande spinta verso l'immediatezza, da sempre vera e propria regina di ogni party game che si rispetti. Proprio il fatto che si tratti di un gioco social in tutto e per tutto ha spinto gli sviluppatori di Ubisoft ad agire in questa direzione anche per ciò che concerne lo sfruttamento del GamePad, che si trasforma di fatto in un fattore di intrattenimento per gli utenti non direttamente coinvolti nel ballo. Mentre infatti un massimo di quattro giocatori - muniti ovviamente di altrettanti Remote - possono darsi battaglia simultaneamente a colpi di passi di danza, gli eventuali osservatori possono usare il controller per tre distinte funzioni. La più banale, ma non per questo trascurabile, è la modalità Karaoke, che fa comparire sullo schermo del GamePad il testo della canzone attualmente riprodotta per dare modo a chi aspetta il proprio turno di accompagnare gli altri con le proprie doti canore. Magari non si tratta del proverbiale uovo di Colombo, ma è comunque un elemento simpatico che si inserisce alla perfezione nel contesto spensierato della produzione Ubisoft. Una valutazione che si può estendere tranquillamente anche al secondo contenuto esclusivo di Just Dance 4 per Wii U, ovvero la possibilità di tracciare sul touchscreen delle scritte o dei disegni che verranno mostrate in tempo reale in sovraimpressione sullo schermo della TV: anche questo è un assist diretto alla goliardia, capace di rendere più divertente l'atto di riunirsi con alcuni amici di fronte al gioco. La terza ed ultima feature è quella più legata all'ambito ludico, ed è la cosiddetta modalità Burattinaio: apportando tale selezione dalla lista delle canzoni, l'utente in possesso del GamePad ha la facoltà di scegliere le mosse da far eseguire ai ballerini, il tutto in maniera estremamente facile ed intuitiva. Ballo di gruppo Sullo schermo del controller compaiono infatti ad intervalli regolari quattro silhouette raffiguranti altrettanti passi di danza, e basta eseguire un tap su quella desiderata per vederla trasferita sulla TV, pronta per essere ripetuta dai giocatori. Ciliegina sulla torta la facoltà di ordinare agli altri utenti di fermarsi in una determinata posa (anche in questo caso scelta fra quattro messe a disposizione) per poi premiare con un bonus di punteggio colui che si ritiene l'abbia riprodotta meglio. Insomma, Just Dance 4 su Wii U non rappresenta certo una rivoluzione del prodotto che tutti oramai conosciamo, ma le novità introdotte da Ubisoft per sfruttare il GamePad contribuiscono senza dubbio a rendere questa versione ancor più votata ad una fruizione da party rispetto alle altre, pur con un contentino anche per chi vuole ballare da solo: è possibile visualizzare il gioco in modalità standalone sullo schermo del controller e provare i propri passi in un'altra stanza, posto che sia sufficientemente vicina alla posizione della console da garantire la stabilità del segnale.

Ci piace

  • Sempre divertente ed accessibilissimo
  • Simpatiche le funzioni del GamePad
  • E' la versione migliore

Non ci piace

  • Nessun miglioramento nella rilevazione dei movimenti
  • Le tre canzoni bonus non sono granché
  • La serie inizia ad avere un po' il fiato corto

TI POTREBBE INTERESSARE