8.3

Redazione

7.6

Lettori (8)


  • 2
  • 1
  • 3
  • 0

Cattivissimo Me: Minion RushGiallo è bello 6

Gameloft ha realizzato un tie-in di "Cattivissimo Me" in stile endless e in formato freemium

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Diciamolo: il vero protagonista di "Cattivissimo Me" non è Gru, bensì i piccoli e simpaticissimi Minion, creaturine che vivono per servire il loro padrone svolgendo le più svariate mansioni. Giallo è bello L'incipit di Cattivissimo Me: Minion Rush è l'assegnazione del prestigioso riconoscimento di "Minion dell'Anno", che fa decisamente gola al personaggio di cui vestiremo i panni durante le nostre partite. Il piccolo ometto giallo si dà lo slancio, salta su di un trampolino, si appende ai suoi compagni come se facesse parte di un affiatato gruppo di trapezisti e poi via, corre in un contesto endless che si divide fra due differenti scenari: quello del sottosuolo, nella fattispecie le infinite gallerie metalliche della base di Gru, e quello di superficie, in cui ci si muove scansando auto e bus. Ricorrendo a questo particolare genere videoludico, che va per la maggiore sui dispositivi mobile (vedi il ben noto Temple Run) e adottando l'altrettanto noto modello freemium, Gameloft ha insomma compiuto un'operazione sulla carta infallibile, ma che in effetti non partiva in alcun modo avvantaggiata. Il perché è presto detto: il filone dei running game ha ormai detto tutto e il rischio di incorrere in un deja vu era altissimo. Per ovviare a tale inconveniente, la casa francese ha giocato al meglio le proprie carte, prendendo innanzitutto spunto da uno dei migliori endless runner in circolazione, vale a dire Subway Surfers, e utilizzando dunque meccaniche diverse rispetto al blockbuster di Imangi Studios, grazie alle tre "corsie" ben delimitate e a un sistema di controllo che utilizza il touch screen in modo quasi esclusivo.

Un Minion di corsa

La parola d'ordine per Cattivissimo Me: Minion Rush era dunque una sola: innovare. O almeno cercare di farlo, nei limiti consentiti da un filone pesantemente inflazionato, come abbiamo detto. Gli sviluppatori hanno dunque optato in primo luogo per un gameplay ragionato, con la velocità che non aumenta in pochi secondi ma bensì ci dà la possibilità di arrivare lontano, Giallo è bello affrontare i boss fight (sì, ci sono anche quelli e si tratta di una novità assoluta per il genere degli endless runner) e cambiare di nuovo scenario. Il mondo del sottosuolo e quello di superficie si pongono dunque come due facce della stessa medaglia, ma l'azione risulta molto più varia grazie a questa alternanza, sebbene a nostro avviso le dinamiche che caratterizzano la superficie siano più accattivanti. Il nostro Minion potrà infatti correre per strada, evitare le macchine, saltare sul tetto degli autobus, scivolare sotto forti getti d'acqua e persino entrare nelle case, lanciarsi dalla finestra e scendere da uno scivolo di nuovo verso l'asfalto. In alcuni frangenti, vedi appunto lo scivolo oppure i bonus speciali del razzo e del "maxi Minion", il sistema di controllo passa all'accelerometro e dunque il nostro compito diventa quello di inclinare il dispositivo per raccogliere il maggior numero possibile di banane (la valuta del gioco, quantomeno quella virtuale, che consente di potenziare i bonus e sbloccare oggetti). Sempre per quanto riguarda le variazioni sul tema, in alcuni momenti la visuale passa dalla tradizionale terza persona a una panoramica laterale. Anche questa è una novità, ma l'abbiamo trovata troppo "accessoria" e finanche fastidiosa rispetto ai controlli touch. Arriviamo quindi all'elemento che spicca più di tutti: il comparto tecnico. Cattivissimo Me: Minion Rush è infatti, senza alcun dubbio, il miglior endless runner in circolazione per quanto riguarda la grafica, che è davvero ricchissima di elementi e ha stile da vendere. Il personaggio che controlliamo si muove in un mondo denso di oggetti e cose da vedere, coloratissimo e con tante sorprese. Il rovescio della medaglia è rappresentato da un frame rate che spesso e volentieri mostra il fianco a qualche incertezza, quantomeno sul dispositivo di prova, ma siamo sicuri che con qualche aggiornamento si potrà lavorare sulla fluidità dell'esperienza.
Cattivissimo Me: Minion Rush - Trailer Cattivissimo Me: Minion Rush - Trailer

Il lavoro svolto da Gameloft per Cattivissimo Me: Minion Rush è ineccepibile. La casa francese si è trovata a dover affrontare un genere inflazionato come quello degli endless runner, ma ha saputo ispirarsi ai modelli giusti (Subway Surfers) e ha cercato di introdurre il maggior numero possibile di novità rispetto al filone, come i due scenari paralleli, i boss fight e le variazioni anche sul tema dei controlli. L'esperienza si rivela abbastanza facilotta, tarata evidentemente per un'utenza molto giovane, ma tuttavia godibilissima e divertente, specie per una partita ogni tanto. Davvero ottimo, infine, il comparto tecnico: la quantità di roba che si muove sullo schermo è incredibile, gli scenari sono letteralmente vivi e gli occasionali rallentamenti non scalfiscono lo straordinario risultato ottenuto.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Immediato e divertente
  • Diverse variazioni sul tema
  • Grafica splendida...

Contro

  • ...ma non sempre fluida
  • Facilotto

Cattivissimo Me: Minion Rush è uno dei migliori endless runner attualmente disponibili su mobile