8.5

Redazione

5.0

Lettori (2)


  • 1
  • 7
  • 0
  • 0

World of Tanks BlitzSul carro del vincitore 15

Il fenomeno free-to-play sviluppato da Wargaming debutta sui dispositivi mobile con un'ottima riduzione

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Con oltre ottanta milioni di utenti in tutto il mondo, il successo di World of Tanks nel campo delle produzioni free-to-play è indiscutibile e ha portato alla consacrazione del team russo Wargaming, che nel corso degli anni ha potuto arricchire e diversificare la propria offerta, espandendola ad altre categorie di veicoli. Sul carro del vincitore A distanza di tre anni, la simulazione a base di carri armati sbarca anche sui dispositivi mobile, prima su iOS e a seguire su Android, con una riduzione strutturalmente molto vicina all'originale, capace di mettere in scena spettacolari battaglie a squadre per un massimo di quattordici partecipanti e di offrirci un gameplay fortemente caratterizzato dagli elementi strategici, nonché coadiuvato da numeri di tutto rispetto, con oltre novanta veicoli sbloccabili, divisi in quattro categorie e appartenenti agli eserciti americano, tedesco e russo, un sistema di crescita incredibilmente sfaccettato, otto scenari in cui combattere e una chat testuale per comunicare eventualmente con i nostri compagni di team. Selezionato uno dei blindati a disposizione, nell'ottica di slot limitati nel numero (ma è possibile ottenerne di più utilizzando la valuta pregiata del gioco, le monete d'oro), dovremo solo assicurarci di disporre di una quantità congrua di munizioni, dopodiché potremo lanciarci in battaglia, notando immediatamente come il sistema di matchmaking implementato da Wargaming sia rapidissimo e funzioni molto bene, visto che è in grado di imbastire una partita nel giro di pochi secondi, senza mostrare il fianco a fenomeni come quelli dovuti all'eccessiva latenza o a disconnessioni dai server.

World of Tanks Blitz riesce a tradurre in modo eccellente il gameplay e la struttura dell'originale

Spara o conquista

Il nostro obiettivo in World of Tanks Blitz è piuttosto semplice: una volta proiettati in uno scenario, dobbiamo individuare i componenti della squadra avversaria ed eliminarli, oppure raggiungere la loro base e conquistarla. La doppia valenza dei match, che sono dunque sia a eliminazione che territoriali, aumenta la varietà dei possibili approcci al gioco, che fa della strategia spicciola un fattore fondamentale per poter ambire alla vittoria. Il nostro veicolo è infatti lento e macchinoso da controllare, proprio come un vero carro armato, e può disporre di proiettili differenti o torrette più o meno precise a seconda del modello. Sul carro del vincitore Il punto è sfruttare sempre e comunque non solo i punti di forza del blindato, ma anche le caratteristiche della mappa in cui ci muoviamo. Ci sono dei ripari che è possibile sfruttare per evitare di essere colpiti? Degli avvallamenti che possono metterci nella condizione di attendere l'avanzata del nemico e bersagliarlo dalla distanza? Tutti questi elementi vanno tenuti in debita considerazione, perché il game over è spesso questione di una manciata di colpi, dopodiché per riutilizzare il carro selezionato per quella missione dovremo attenderne la fine oppure scegliere un'altra unità e accedere a un nuovo match. Il sistema di controllo touch rende molto bene la filosofia alla base del prodotto Wargaming, con uno stick analogico sulla sinistra che determina lo spostamento del veicolo e la sua rotazione, mentre toccando lo schermo con il pollice destro è possibile regolare liberamente la visuale e mirare con la torretta, in maniera normale oppure sfruttando l'ingrandimento offerto da un binocolo. La sensazione di impatto non è delle migliori, ma World of Tanks Blitz è in realtà più una simulazione che non uno sparatutto, prova ne è il fatto che è possibile vincere una partita anche senza sparare neppure un colpo, puntando alla conquista della base nemica. Oltre all'immediatezza dell'azione, alla qualità del net code e a un comparto tecnico all'altezza delle aspettative, con sessanta frame al secondo fissi e una grande attenzione ai dettagli (molto bello quando i carri abbattono degli alberi, provocandone la caduta, ad esempio), la parte migliore del gioco risiede nell'ampio sistema di progressione, che sfrutta la valuta virtuale e i punti esperienza per permetterci di sbloccare nuovi elementi tecnologici e poi, man mano, ulteriori veicoli appartenenti alle varie fazioni. Sottoscrivendo un account premium (che costa 250 monete d'oro al giorno) si può inoltre contare sulla moltiplicazione dei punti al termine di ogni match, così da raggiungere più rapidamente i propri obiettivi. Un'interpretazione non vincolante delle dinamiche freemium, senza punti energia né attese, ma che inevitabilmente premia gli utenti che decidono di mettere mano al portafogli.
World of Tanks Blitz - Trailer World of Tanks Blitz - Trailer

World of Tanks Blitz riesce a tradurre in modo eccellente il gameplay, la struttura e le peculiarità dell'originale simulazione bellica sviluppata da Wargaming sui dispositivi mobile, consegnandoci un'esperienza immediata, divertente, molto ben realizzata sotto il profilo tecnico e dotata di un sistema di progressione ricco e sfaccettato, con tantissimi upgrade e veicoli da sbloccare man mano che guadagniamo crediti e punti esperienza. L'approccio al modello freemium appare molto permissivo, il che significa che è possibile giocare bene anche senza spendere soldi, seppure sia inevitabile che gli utenti dispositi ad acquistare determinati carri e monete d'oro risultino avvantaggiati sul campo di battaglia. Un'eccellente simulazione, in definitiva: da provare al volo.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Gameplay solido e immediato, con varie sfaccettature strategiche
  • Ottima realizzazione tecnica, matchmaking rapido ed efficiente
  • Sistema di progressione ricco di upgrade e veicoli da sbloccare

Contro

  • Bisogna familiarizzare con i controlli, volutamente macchinosi
  • Resa degli impatti migliorabile
  • Le dinamiche pay to win sono inevitabili