Fallout 4: Wasteland WorkshopLa gabbia d'oro 

Arriva il secondo DLC a pagamento per Fallout 4: un piccolo add-on dedicato ai fan degli insediamenti

Confermando i pensieri e le valutazioni fatte da gran parte dei giocatori (e da molti giornalisti del settore) fin dall'annuncio della tabella di marcia riguardante i contenuti aggiuntivi, Bethesda ha effettivamente saputo gestire con grandissima furbizia i DLC di Fallout 4. Per tenere a bada la fame dei fan più scatenati e allo stesso tempo guadagnare tutto il tempo possibile per lo sviluppo, la software house americana ha pensato bene di proporre mensilmente due add-on di grandezza ed esborso monetario piuttosto contenuti, per poi sganciare in un secondo momento la bomba finale con il terzo pacchetto. La gabbia d'oro E così tra Automatron che abbiamo già recensito su queste pagine tre settimane fa e a circa un mese di distanza dall'uscita di Far Harbor, che offrirà ore e ore di nuove quest da svolgere in una zona inedita, ci ritroviamo quest'oggi a parlare di Wasteland Workshop, senza ombra di dubbio il pacchetto più debole della tripletta di DLC. E non è un caso che sia anche quello più economico se si decide di acquistarlo senza possedere il season pass. Partiamo subito col dire che il contenuto del pacchetto, come facilmente intuibile dalle dimensioni del download che non arriva neanche a 100 MB su PC e console, riguarda solo ed esclusivamente nuovi oggetti completamente dedicati alla personalizzazione e alla costruzione dei propri insediamenti. Niente nuove quest o personaggi non giocanti, zero armi o equipaggiamento aggiuntivi, nessun nemico o accampamento inediti. Wasteland Workshop è completamente focalizzato sull'offrire nuove opzioni al giocatore per rendere ancora più appetibili e "vivi" i propri piccoli centri abitati. Con un'interessante, per quanto piccola, aggiunta al gameplay.

Un DLC consigliato ai costruttori compulsivi degli insediamenti, ma tutti gli altri possono evitarlo

Gotta catch’em all

La più grande novità dell'add-on è rappresentata dalle gabbie: ce ne sono diverse, ognuna dedicata a una specifica tipologia di animale e bestia che vogliamo catturare. I requisiti a livello di talento sono minimi (al massimo ci viene chiesto un punto in Amicizia animale, uno in Empatia naturale e quattro in Scienza!), si possono costruire con pochissimi materiali e richiedono della carne come esca. Questa è ovviamente dipendente dalla "dieta" del mostro che vogliamo aggiungere alla nostra collezione. Una volta realizzate, potremo piazzarle dove vogliamo all'interno di uno dei nostri insediamenti e dopo un numero di ore casuale (di solito basta dormire per 12 ore) la ritroveremo abitata dalla bestia dei nostri desideri. A questo punto se si tratta di un animale innocuo potremo liberarlo immediatamente e diventerà a tutti gli effetti un abitante dell'accampamento, ma se abbiamo catturato una bestia feroce dovremo necessariamente costruire un emettitore di onde beta che la renderà mansueta e innocua verso di noi e nei confronti degli altri abitanti. La gabbia d'oro La gabbia d'oro È interessante segnalare che i mostri catturati diventeranno parte attiva anche delle nostre difese nei casi ormai sempre più rari che si venga attaccati. L'altra aggiunta riguarda le arene da combattimento: delle costruzioni che rispettano i concetti di edificazione delle varie abitazioni e che sono in grado di lasciare spazio all'originalità e alla creatività del giocatore. Realizzandole potremo far combattere le nostre prede in cattività. Non ci sono particolari requisiti, semplicemente dovremo assicurarci di aver piazzato all'interno del confine le due pedane rossa e blu e a quel punto non appena avremo assegnato le due bestie catturate (ma vanno bene anche gli abitanti) a questi elementi come si fa per gli incarichi, lo scontro avrà inizio e terminerà solo nel momento in cui uno dei due contendenti sarà morto. Non ci sono ricompense, obiettivi o particolari vantaggi nel combinare lo scontro al di fuori della nostra sadica soddisfazione personale. E questo è tutto: Wasteland Workshop non offre nient'altro. Inoltre troviamo necessario fare un discorso leggermente più ampio tenendo conto della piattaforma utilizzata per il nostro test, il PC. Su computer la community dei modder ha da tempo reso possibile la cattura e l'addestramento di tutti i nemici presenti nel gioco, tra l'altro con la possibilità di portarseli dietro anche in battaglia, mentre nel DLC la loro presenza è confinata all'interno degli insediamenti. Certo, il sistema è sicuramente più macchinoso e scomodo visto che ci costringe a utilizzare la console dei comandi ma non è assolutamente nulla di insormontabile per chi bazzica nell'ambiente dei mod e anzi siamo convinti che con l'uscita di questo DLC gran parte delle feature verranno inserite anche nelle modifiche più importanti. È scontato che in ambiente console il discorso sia un po' differente visto che ancora oggi Bethesda non ha implementato il supporto alle modifiche tagliando fuori i giocatori "da salotto" da tutto quel ben di dio che invece è possibile scaricare e provare gratuitamente su PC. È anche per questo motivo, ma più in generale per una povertà generale di contenuti davvero interessanti che ci sentiamo di sconsigliare l'acquisto di Wasteland Workshop. Da un certo punto di vista il DLC ci ha ricordato quelle operazioni commerciali che Electronic Arts faceva molti anni fa con i vari pack di costumi e vestiti per The Sims. Magari il paragone può apparire forzato e fuori luogo ma in fin dei conti questo add-on può essere davvero appetibile solo per chi passa ancora oggi ore e ore a sperimentare con l'edificazione dei propri insediamenti e può magari sfruttare a dovere i circa cento nuovi oggetti implementati. E ovviamente per chi ha il season pass e può quindi tornare per una manciata di ore nel mondo di Fallout 4 nell'attesa che arrivi sul mercato Far Harbor.

Sconsigliato

6.8

Lettori (3)

Pro

  • Un centinaio di nuovi oggetti per personalizzare i propri insediamenti
  • Simpatica l'idea delle gabbie...

Contro

  • ...anche se su PC la stessa funzione è disponibile da tempo, gratuitamente
  • Non c'è assolutamente nulla di nuovo a livello di quest, NPC o equipaggiamento