Cosmic ChallengeVelocità massima 

Ivanovich Games porta sui dispositivi iOS e Android un racer futuristico ispirato al classico WipEout

Se all'epoca della prima PlayStation un titolo come WipEout veniva utilizzato per mostrare la potenza della piattaforma su cui girava, allo stesso modo realizzare un racer futuristico di questo tipo sui dispositivi mobile implica un impegno non indifferente. Velocità massima È stata dunque una scelta coraggiosa quella di Ivanovich Games, che non solo ha deciso di sviluppare un gioco del genere, ma ha anche adottato un modello freemium piuttosto permissivo, consentendo a chiunque di provare l'esperienza in modo esteso e con pochi vincoli. Scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play, Cosmic Challenge vanta una campagna in single player lunga e impegnativa, in cui vengono alternate gare standard e corse a eliminazione, con ulteriori varianti che si sbloccano procedendo fra i vari settori spaziali disponibili. Le navicelle sbloccate all'inizio sono chiaramente le meno performanti, e ciò in pista si traduce in un'esperienza spietata, in cui bisogna memorizzare il tracciato e affrontare le curve nel modo giusto, evitando qualsiasi collisione per non rallentare e perdere terreno, cercando quantomeno di arrivare fra i primi tre. Le similitudini con WipEout sono dunque tante, anche se in questo caso mancano le armi da raccogliere sul circuito: un peccato, avrebbero aggiunto un ulteriore elemento di varietà. Per quanto riguarda l'aspetto freemium del gioco, sono presenti le classiche celle energetiche che si consumano a ogni tentativo: ce ne sono cinque, ma la loro ricarica è relativamente rapida e capita dunque raramente di dover attendere per fare un'altra partita.

Cosmic Challenge è un racer futuristico capace di coniugare colpo d'occhio e numeri convincenti

Questione di tatto

Come certamente sapranno gli sviluppatori che si sono cimentati con questo tipo di racer su iOS e Android, la parte più delicata del lavoro non riguarda la grafica, bensì il bilanciamento dei controlli, che devono corrispondere a determinati criteri di precisione e reattività. Cosmic Challenge consente di utilizzare comandi touch o di sterzare con l'accelerometro, in entrambi i casi con acceleratore manuale o automatico e con la possibilità di regolare la sensibilità degli input. Velocità massima Alla fine entrambe le configurazioni funzionano bene, anche se avremmo preferito un'opzione touch priva di icone sullo schermo, come nei giochi di guida prodotti da Gameloft. Il tilt si rivela più affidabile se vogliamo "pennellare" le curve, agendo gradualmente sullo sterzo, mentre i pulsanti virtuali da questo punto di vista risultano chiaramente meno delicati, sebbene memorizzando i circuiti sia possibile diventare competitivi anche così. Presa familiarità con i controlli, l'esperienza di Cosmic Challenge decolla letteralmente e rinfranca grazie alla forza dei suoi numeri, con ulteriori feature da sbloccare e un editor per i tracciati molto semplice da usare. La realizzazione tecnica non delude le aspettative, garantendo uno scorrimento fluido delle piste, un'effettistica di discreta fattura e un buon design per le navicelle, ma ovviamente il confronto stilistico con WipEout non regge e in più di un'occasione si nota una mancanza di personalità. Per fortuna alcuni circuiti riescono a stupire fra giri della morte, rotazioni e curve verticali, aggiungendo brio a un comparto visivo che sulle prime appare un po' monotono e privo di varietà. Da rivedere invece il sonoro, visto che l'accompagnamento musicale risulta piuttosto anonimo.

Clicca per votare!
8.0

Redazione

7.4

Lettori (1)

Cosmic Challenge è un racer futuristico capace di coniugare colpo d'occhio e numeri convincenti, il tutto tenuto insieme da un approccio freemium privo di particolari vincoli. Il gioco offre una campagna piuttosto lunga e impegnativa, con feature che si sbloccano man mano che si procede e un gameplay che cerca di riprodurre in modo più o meno fedele le meccaniche del classico WipEout, al netto di alcune mancanze. Il risultato finale è un prodotto solido e coinvolgente, da provare.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Campagna lunga e impegnativa
  • Controlli precisi e regolabili
  • Grafica fluida e con qualche buona intuizione...

Contro

  • ...ma talvolta anonima e poco ispirata
  • Sonoro poco convincente
  • Qualche glitch di tanto in tanto