Una leggenda minore  0

La Leggenda di Skyfish porta alcune suggestioni di Zelda in ambito mobile

Versione testata
iPad 1.0.2
Digital Delivery
App Store
Prezzo
3,99 €

Quando si vuole citare The Legend of Zelda: A Link to the Past bisogna essere piuttosto sicuri del proprio progetto, perché a tutti gli effetti si sta scherzando coi santi. Per questo motivo, l'approccio a La Leggenda di Skyfish può essere duplice: da una parte c'è il grande interesse per un titolo che sembra effettivamente omaggiare in ottimi modi uno dei pilastri videoludici, dall'altra si potrebbe prendere male l'idea e tacciare Crescent Moon Games di eccessiva sicurezza nei propri mezzi.

Per valutare al meglio il gioco, dunque, è necessario lasciar perdere qualsiasi paragone che inevitabilmente affiora guardando la grafica ma anche la meccanica de La Leggenda di Skyfish, perché tirare in ballo il capolavoro Nintendo per SNES sarebbe anche ingiusto per un titolo che ha ovviamente altre mire e un tipo di produzione alle spalle completamente diverso. Fatto questo, emergono gli aspetti positivi del gioco, che si presenta come un action adventure improntato su un'idea simpatica e in larga parte ben funzionante, arricchito da un comparto grafico di prim'ordine. In pratica, si tratta di una sorta di mix tra le caratteristiche di Zelda e quelle di Umihara Kawase, con una protagonista chiamata Little Red Hook (Ametto Rosso in italiano) e decisamente simile a Cappuccetto Rosso, solo che è armata di canna da pesca con la quale è in grado di attaccare i nemici e interagire con gli elementi dello scenario, utilizzabile soprattutto come una sorta di rampino con il quale lanciarsi velocemente da una parte all'altra dello scenario, spostare oggetti o avvicinare i nemici per ottenere vantaggi in combattimento. L'idea di base è dunque piuttosto originale e la realizzazione tecnica riesce a supportarla in maniera adeguata, mettendo insieme un titolo piacevole da vivere e da guardare sugli schermi tattili. Siamo piuttosto lontani dalle vette di level design di Zelda, ovviamente, ma La Leggenda di Skyfish è comunque in grado di garantire ore di divertimento di primo livello sulle piattaforme mobile.

Da leggenda a leggenda, Skyfish omaggia Zelda con un gioco divertente e piacevole per piattaforme mobile

Pesce leggendario

Per porre fine al terribile dominio delle creature marine di Skyfish sulla terra, la protagonista deve attraversare diversi livelli staccati tra loro, disposti su numerose isole caratterizzate da varie ambientazioni differenti. Non si tratta dunque di un unico mondo aperto esplorabile ma della buona vecchia suddivisione in livelli progressivi, dove la difficoltà aumenta in concomitanza con l'arrivo di nemici più forti ed enigmi più complessi.

Una leggenda minore
Il sistema di controllo è affidato al classico pad virtuale sullo schermo, soluzione che si porta dietro i soliti intrinseci difetti ma che in questo caso risultano anche piuttosto mitigati da una buona risposta ai comandi, oltre alla possibilità di utilizzare un controller MFI. La struttura di base prevede la distruzione di vari totem all'interno di ogni mondo e quindi lo scontro con il boss, con nemici da eliminare ed enigmi da risolvere, solitamente legati all'attivazione di interruttori, alla necessità di evitare trappole e spostare elementi dello scenario.

Occasionalmente ci si imbatte in dei forzieri (riecco Zelda) contenenti power-up da applicare all'equipaggiamento della protagonista, che può in questo modo modificare le caratteristiche del proprio abito (aumentando energia e difesa) e della canna, con la possibilità di ampliare i danni da attacco e le caratteristiche dell'amo, che funge da rampino. L'equipaggiamento può essere modificato in base agli elementi sbloccati all'inizio di ogni livello, cosa che consente diversi approcci in termini di attacco e spostamento a seconda dei power-up utilizzati, che peraltro modificano anche l'aspetto di Ametto Rosso. Le meccaniche del gioco sono ben studiate e si vede che dietro al gioco c'è un progetto strutturato a modo da parte degli sviluppatori, anche se il level design non raggiunge mai grandi vette e le dinamiche restano praticamente invariate per larghi tratti, al di là delle modifiche puramente estetiche introdotte dai vari mondi esplorabili. A questo proposito, è veramente lodevole il design de La Leggenda di Skyfish, con un'affascinante grafica disegnata a mano dal gusto fiabesco che si adatta perfettamente all'atmosfera generale.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Multiplayer.it

8.2

Lettori (1)

7.5

Il tuo voto

La Leggenda di Skyfish ha l'aria di un action adventure costruito con grande cura e questo si deduce sia dall'aspetto grafico che dall'ottima meccanica della canna da pesca, che funziona bene e su cui l'intera struttura del gioco si trova saldamente costruita. Purtroppo la limitatezza del level design, che offre livelli piuttosto brevi e dalle scarse possibilità di approfondimento ed esplorazione, impedisce a questo titolo Crescent Moon di raggiungere i livelli a cui sembra aspirare, date le palesi ispirazioni. Rimane comunque uno dei migliori action adventure con elementi puzzle usciti in questi mesi su piattaforme mobile.

PRO

  • Buona meccanica della canna da pesca
  • Ottima caratterizzazione grafica
  • Costruzione ben ponderata dei puzzle

CONTRO

  • Sistema di controllo a volte inadatto
  • Livelli brevi e con poche divagazioni
  • Un po' macchinoso il sistema di lancio e recupero dell'esca